Come scegliere una piattaforma di gestione per e-commerce - Digital Marketing Blog - Communication Village

Come scegliere una piattaforma di gestione per e-commerce Le piattaforme di gestione per e-commerce permettono di semplificare e rendere più efficienti le principali attività di vendita online. Ecco come scegliere la più adatta alle proprie esigenze

Gestionale per e-commerce

Seguici su Telegram!
Riceverai tutti i nostri aggiornamenti e le nostre rassegne di Digital Marketing

Iscriviti al canale Telegram di Communication Village

 

La gestione di una piattaforma e-commerce è un’attività molto importante e al tempo stesso complicata, che necessita di processi eseguiti perfettamente e del supporto di strumenti tecnologici in grado di velocizzare tutte le principali fasi.

Chi ha sempre gestito un negozio fisico e intende aprire un e-commerce dovrà affrontare numerose sfide, a partire dalle spedizioni. A differenza del negozio fisico, infatti, le spedizioni rappresentano un’attività continua e fondamentale per un e-commerce e necessitano di molta cura, attenzione per il packaging e per le tempistiche.

Rispetto ad alcuni anni fa, esistono numerose piattaforme di gestione per e-commerce, che permettono di effettuare in modo più efficiente le spedizioni e di monitorare costantemente tutti i principali dati relativi al management di un e-commerce, come l’andamento delle vendite, le offerte e le recensioni dei clienti. Per maggiori informazioni consigliamo di consultare il sito di Isendu per scoprire come funziona una delle migliori piattaforme di gestione spedizioni per e-commerce.

 

Come funziona una piattaforma di gestione per e-commerce

Un gestionale per e-commerce permette di semplificare tutti quei processi relativi alle vendite, alla spedizione degli ordini e alla gestione del magazzino, grazie ai sistemi automatizzati che riducono le tempistiche e i possibili errori umani.

I principali sistemi moderni offrono anche la possibilità di utilizzare il servizio cloud, che rende possibile il management dell’e-commerce ovunque e in qualsiasi momento. In questo modo, le vendite dei prodotti sono attive 24/24 ed è possibile monitorare le spedizioni o le vendite effettuate anche da casa, da qualsiasi dispositivo tecnologico autorizzato (smartphone, PC o tablet).

Libro di Silvia Podestà - Digital design per piccoli business

 

Questi servizi rendono un e-commerce più competitivo all’interno del mercato e soddisfano pienamente le esigenze dei consumatori che tendono a essere sempre connessi e a effettuare acquisti in qualsiasi momento della giornata, anche di notte.

 

Come scegliere un gestionale per e-commerce

I software per la gestione dell’e-commerce presentano delle caratteristiche differenti e si prestano per essere impiegati in ambiti differenti. Per capire qual è la piattaforma migliore per il proprio sito di commercio elettronico è fondamentale analizzare alcuni aspetti.

 

L’integrazione del software nell’e-commerce

Il gestionale deve poter essere integrato nel modo più semplice ed efficiente, per favorire la comunicazione tra i due sistemi e la sincronizzazione dei dati.

 

Gestione delle spedizioni

Il nodo delle spedizioni merita molta attenzione perché, come abbiamo anticipato in precedenza, queste rappresentano la parte più importante di un e-commerce. Le spedizioni devono essere veloci e precise, un software gestionale deve essere in grado di aggiornare rapidamente gli status degli ordini e monitorare in modo preciso l’andamento delle spedizioni.

 

Assistenza e supporto sempre attivi

Come anticipato, i clienti tendono ad acquistare in qualsiasi ora del giorno ed è importante poter contare su un supporto sempre attivo, in grado di offrire soluzioni efficienti in poco tempo e di ristabilire il funzionamento del software in caso di problemi.

 

Sicurezza dei dati

Le piattaforme di gestione per e-commerce si trovano a dover rilevare e conservare migliaia di dati sensibili che necessitano di protezione, come i dati personali dei clienti, i dati relativi al sistema di pagamento e così via. Prima di integrare una piattaforma è consigliato analizzare attentamente i sistemi di sicurezza che garantiscono la protezione dei dati, il loro funzionamento, come viene effettuato il trattamento e la conservazione dei dati.

 

Tracciare un pacco in Italia e all’estero

Il cliente che compra online deve sempre sapere dove si trova il suo acquisto e quando arriva. Queste informazioni sono rese disponibili dal tracking che informa in modo dettagliato sul percorso effettuato, dell’eventuale ritardo o anticipo della consegna.

Il corriere scelto dall’e-commerce fornisce il numero di tracking, che è presente anche all’interno della piattaforma di gestione e-commerce, assieme al numero di lettura di vettura. Una buona piattaforma deve quindi interfacciarsi in modo perfetto con i programmi di tracciamento forniti dai vari corrieri che si incaricano di consegnare fisicamente i prodotti spediti.

 

 

Tags

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top