Come fare email marketing in modo efficace usando i video - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Come fare email marketing in modo efficace usando i video Inserire video nelle email può permettere di renderle più incisive e interessanti e realizzare campagne di email marketing più efficaci

Email marketing in modo efficace con i video

Usare i video nell’email marketing è un buon modo per inviare messaggi veramente interessanti con contenuti che colpiscono l’attenzione e riescono a coinvolgere. È un dato di fatto che i video siano il tipo di contenuto che in questo momento piace maggiormente agli utenti del web. Lo confermano innanzi tutto le statistiche d’uso dei social, che mostrano come i video siano i post più apprezzati dagli iscritti.

La crescita rapidissima di TikTok, social media basato sulla pubblicazione di brevi video, è la conferma di questa tendenza, mentre YouTube rimane saldamente nelle primissime posizioni della top ten dei siti più visitati nel web.

Inserire video nelle email può allora essere una tecnica di comunicazione efficace per rendere i messaggi più ricchi e stimolanti. Un video può incrementare in modo considerevole l’interesse suscitato dal contenuto proposto, convincendo l’utente a seguire la call to action proposta.

 

Ripartono le nostre Consulenze di Digital Marketing gratuite per le PMI.
>> Scopri di più e prenota subito!

Come inserire i video nelle email

La maggior parte dei software dedicati all’email marketing offre la possibilità di inserire video nelle email. L’embedding in qualche caso può essere anche fatto con una grafica elegante, il che contribuisce a elevare la qualità estetica delle email.

Va precisato comunque che in generale quando si inserisce un video in un’email conviene sempre aggiungere del testo esplicativo. Non tutti gli utenti sono disposti a guardare il video, per cui senza il testo non riceverebbero nessun messaggio. Ovviamente il testo dovrà essere molto sintetico e riassumere il contenuto del video o indurre le persone a fruire il video. Per esempio se il video è un estratto di un défilée, il testo può essere: “Scopri le ultime proposte moda che fanno tendenza per quest’estate!”.

Solitamente le email rinviano sempre a una landing page, a cui si rimanda tramite il pulsante della call to action o un link. Se non si inserisce il video direttamente nell’email perché magari dura troppo o è troppo pesante, si può collocarlo nella landing page. In questo caso l’email può esortare gli utenti a guardare il video nella pagina esterna dedicata, appositamente predisposta. In questo caso comunque conviene inserire nell’email uno screenshot del video che contiene il link alla landing page.

 

Ci sono diversi casi in cui un video può realmente fare la differenza nel contenuto di un’email e trasformare una campagna di email marketing in un successo, con un click-through rate (CTR) più alto della media. Ecco allora alcuni suggerimenti su come fare email marketing sfruttando al meglio i video.

 

Video con rappresentanti dell’azienda che esprimono il contenuto dell’email

Uno dei problemi tipici delle email è di dovere essere estremamente stringate nel testo, altrimenti il lettore non leggerà tutto. Questo impone una grande abilità di sintesi, ma contemporaneamente spesso impedisce di essere sufficientemente chiari ed esplicativi su quello che si vuole esprimere. L’effetto è che spesso le email diventano troppo sloganistiche ed emozionali, finendo per non riuscire a colpire nel segno o a informare esaurientemente.

In altri casi, quando proprio non si può fare a meno di esporre più in dettaglio il contenuto, l’email si presenta troppo verbosa e noiosa, con l’effetto di non essere letta interamente dalla maggior parte dei destinatari o addirittura di venire cestinata subito dopo l’apertura.

Per risolvere questi problemi si può inserire nell’email un video in cui una persona dell’azienda spiega in breve il contenuto dell’email. In questo modo si ottengono due risultati: il primo è che l’email appare più personale e umanizzata, perché una persona che parla crea immediatamente una connessione emotiva con chi fruisce il messaggio. Il secondo risultato è che si riesce a esporre il contenuto in modo più caldo e ampio senza stancare il fruitore.

Naturalmente il video deve essere breve, meglio se non supera il minuto. Si possono fare video un po’ più lunghi solo se il tema proposto è effettivamente molto avvincente e particolare.

 

Video di testimonial aziendali

Non sempre è facile convincere i propri clienti o altre persone che apprezzano l’azienda e i suoi prodotti o servizi a dire il proprio parere. Ancora più difficile è persuaderli a registrare un video e a ottenere l’autorizzazione di usarlo per la comunicazione di marketing aziendale.

Se però si riesce a produrre questo genere di video, per esempio nel punto vendita in cambio di qualche gadget o bonus, è una buona tattica inserire questi video in un’email.

Presentare un prodotto e accompagnarlo con una testimonianza video rende la comunicazione molto più credibile. Ancora più efficace è porre come oggetto dell’email proprio le testimonianze. Per esempio: “Cosa pensano i nostri clienti delle nostre cravatte” o “Sei d’accordo con quello che i nostri clienti pensano di noi?”. Questo secondo modo di formulare l’oggetto è più rischioso perché chiama in causa direttamente il parere del fruitore dell’email, ma è sicuramente molto coinvolgente.

 

Video tutorial

Spiegare come si usa al meglio un prodotto o come beneficiare al meglio di un servizio è spesso il modo migliore per invogliare all’acquisto. Questo tipo di contenuti raramente si presta alla comunicazione diretta e immediata tipica delle email, ma se si crea un video utile e incisivo questo può essere inviato via email con buoni risultati in termini di interesse generato.

Per esempio si può mostrare come spalmare una crema per ottenere i migliori benefici o proporre un video in cui si propone un particolare makeup. L’utente percepirà immediatamente il prodotto presentato come qualcosa di immediatamente utilizzabile e ne avvertirà emozionalmente i benefici.

Inoltre, se il video contiene suggerimenti validi su come sfruttare al meglio il prodotto per un certo scopo o in generale su come fare qualcosa, il destinatario dell’email accrescerà la stima e la fiducia verso l’azienda.

 

Video per la customer service

In un contesto di customer care, quando si inviano email che rispondono a problemi espressi dai clienti può essere una scelta vincente dare la risposta mediante un video in cui parla proprio l’addetto all’assistenza clienti. In questo modo il cliente avrà la sensazione di ricevere veramente un messaggio personalizzato e di avere riservata un’attenzione più alta alle sue richieste.

In più, un messaggio in video spesso risulta più facilmente comprensibile rispetto a un testo scritto. In molti casi questa maggiore chiarezza aiuterà a risolvere le controversie o a ridurre l’insoddisfazione del cliente.

 

Inserire a chiusura dell’email un video di presentazione dell’azienda o dei prodotti

Anche se si spedisce un’email con contenuti centrati sul testo, si può completare l’email con un video che presenta l’azienda e i suoi prodotti in modo istituzionale. Chiudere l’email con un video che presenta gli ultimi prodotti, propone un tour dell’azienda o illustra altre situazioni che riguardano l’azienda o i prodotti (per esempio una sfilata, la presenza a una fiera, un evento recente, ecc.) arricchisce il valore del messaggio e rende il contenuto più curato e completo.

Gli utenti che decideranno di vedere il video si faranno un’impressione ancora più positiva dell’azienda e di ciò che offre al mercato.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top

Avvia la chat
Vuoi parlare con noi?
Hai qualcosa da chiederci o da proporci? Dalle 12:00 alle 19:00 (lunedì-venerdì) siamo a tua disposizione!
Powered by