Come convincere i membri di un Gruppo su Facebook a partecipare attivamente - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Come convincere i membri di un Gruppo su Facebook a partecipare attivamente Nella gestione efficace e di successo di un Gruppo su Facebook rientra anche riuscire a convincere i membri a partecipare in modo attivo e costante. Ecco come fare

I Gruppi di Facebook sono una delle aree del social network blu in cui gli utenti avviano maggiori scambi, interazioni e confronti di idee, a condizione che si riesca a convincere i membri a partecipare attivamente alle discussioni e a inserire contenuti sempre nuovi.

Non sempre è facile, anzi la maggior parte dei Gruppi sono spesso inattivi e privi di contenuti, anche nel caso in cui il numero di iscritti sia alto. Se il Gruppo è semplicemente creato da un utente qualsiasi per raccogliere appassionati a un certo argomento non sarebbe poi così grave. Ma se si tratta di un Gruppo lanciato da un’azienda per creare una community su temi inerenti a quelli del brand o dei prodotti, il disinteresse degli iscritti nel migliore dei casi è un’occasione perduta di stabilire nuove relazioni, creare ambassador e innescare passaparola positivi; nel peggiore, se il gruppo è esplicitamente brandizzato dall’azienda, è una pessima immagine che l’impresa offre di sé, dando l’impressione che i temi proposti non interessano a nessuno così come il brand e i prodotti.

In generale quali sono i vantaggi che un’azienda ha nel creare un gruppo? Sappiamo quanto sia importante entrare in contatto e stabilire un rapporto proficuo e duraturo con i propri clienti, coinvolgendoli su temi e attività che li stimolino e li spingano a partecipare, confermando l’interesse e la devozione verso il brand.

Un metodo per aumentare le probabilità di successo è proprio costruire una community intorno all’azienda o al marchio e i social network in questo rappresentano una risorsa da non sottovalutare. L’opportunità offerta da Facebook di creare dei Gruppi in particolare offre la possibilità anche alle aziende di creare facilmente e rapidamente una community in cui stabilire un contatto costante e stimolante con i clienti attuali e potenziali, ma anche di gestire uno spazio di dialogo da utilizzare per il social customer service.

Una volta creato il Gruppo, però, la sfida più grande è tenere alto il livello di attenzione e coinvolgimento dei membri. Vediamo allora in 4 punti come fare partecipare attivamente i membri di un gruppo alle conversazioni e indurli a inserire sempre nuovi contenuti.

 

1. È questione di fiducia

La regola numero uno non solo per mantenere i membri del gruppo attivi, ma soprattutto per il raggiungimento degli obiettivi è costruire un rapporto con il cliente finale basato sulla fiducia. L’intera comunicazione, dentro e fuori dal Gruppo, deve essere volta a dimostrare che preferire la propria azienda e i suoi prodotti a quelli della concorrenza garantisce un servizio e un’assistenza senza eguali. Ci si deve mostrare quindi sempre disponibili rispondendo prontamente alle domande che vengono poste, anche a quelle dei clienti più esigenti.

 

2. Pubblicare post di qualità

La strategia di pubblicazione all’interno di un Gruppo su Facebook deve rispondere alle stesse regole di pubblicazione dei post sulla Pagina: per tenere alta l’attenzione dei membri occorre fornire loro argomenti di discussione vari e di qualità. Si deve fare in modo di scegliere gli argomenti sulla base delle preferenze dei clienti più in target, in modo da farli sentire parte del processo creativo dell’azienda: potrebbe essere un’ottima idea condurre dei sondaggi tra i membri del Gruppo e tradurli poi in migliorie dei prodotti e servizi.

Inoltre per farli sentire parte di una cerchia privilegiata, perché non informare prima loro in via esclusiva dei progetti futuri dell’impresa? In generale si può essere certi che se si pubblicano contenuti interessanti e stimolanti, i partecipanti al gruppo si sentiranno a loro volta invogliati ad aggiungere spontaneamente anche i loro contenuti.

 

3. Organizzare eventi o offerte speciali solo per i membri del Gruppo

Sempre nell’ottica della creazione di un senso di appartenenza alla community, un’ottima strategia è l’organizzazione di eventi e/o occasioni e offerte speciali riservate ai soli membri del Gruppo su Facebook.

Il metodo di assegnazione del riconoscimento può essere diverso: si può optare per un invito comunitario o riservare un occhio di riguardo ai membri più attivi, azione che sicuramente spingerà anche gli altri a impegnarsi di più e che farà innalzare il tasso di coinvolgimento.

 

4. Dobbiamo essere degli ottimi padroni di casa

Uno dei motivi per i quali i membri di un gruppo smettono di partecipare attivamente è perché si sentono abbandonati o ignorati dagli amministratori. La soluzione è dimostrare loro che sono importanti, consentendo loro di postare a loro volta argomenti di discussione all’interno del Gruppo.

Ma attenzione: si deve continuare a garantirne la qualità; se non si vuole impostare la moderazione preventiva dei post, bisogna monitorare costantemente la situazione in modo da stroncare sul nascere discussioni troppo animate o aggressive e prevenire i post che contengono spam o non sono attinenti ai temi del gruppo. Gli iscritti non potranno che apprezzare e saranno spinti a partecipare attivamente alla vita del Gruppo.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top