Come ottenere indirizzi email da fan e follower nei social media - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Come ottenere indirizzi email da fan e follower nei social media 6 tecniche di grande efficacia per ottenere gli indirizzi email dei fan e dei follower che seguono l'azienda negli account e nelle pagine dei social media

Tecniche per ottenere le email degli utenti dei social media
Corso social media e digital marketing

Come ottenere gli indirizzi email dei fan e dei follower nei social media? È un problema comune a moltissimi marketer online, che limita fortemente le opportunità di comunicazione tra l’azienda e il suo pubblico. I social network sono un bacino straordinario di contatti e relazioni, ma per comunicare con i clienti attuali e potenziali che si trovano in Facebook, Instagram, LinkedIn e in tutti i social media è importante riuscire a utilizzare anche canali più diretti e personali, come l’email.

Avere a disposizione anche il canale email significa potere rinforzare il dialogo tra l’azienda e le persone che la seguono nei vari social. Tramite le email si può creare una comunicazione che arriva all’utente sia mentre naviga nel web e nei social media, sia quando gestisce i messaggi rivolti direttamente a lui. Le email infatti rendono possibile l’invio di messaggi molto più personalizzati e individuali, con l’effetto di produrre un livello di coinvolgimento più alto e una maggiore fidelizzazione. Proprio per questo, nel tempo l’invio ben studiato di email porta a incrementare in modo apprezzabile le vendite.

Esistono dei metodi molto efficaci per attuare delle forme di lead nurturing interne ai social. In pratica i fan che interagiscono con i post dell’azienda forniscono comunque i propri dati di contatto e possono essere ricontattati direttamente sfruttando gli strumenti messi a disposizione da ciascun social network.

Se però si riesce a portare la comunicazione anche sul canale email, l’efficacia aumenta considerevolmente, perché il tipo di comunicazione permesso dalle email è differente da quello possibile nei social. Usate correttamente le email possono essere più circostanziate, più specifiche e possono essere messe in correlazione diretta con le azioni che un utente fa in un sito. Impiegando sistemi di email marketing automation infatti è possibile anche tracciare le attività svolte dagli utenti sul sito aziendale (o su altri canali del web controllati dall’azienda) e programmare l’invio di email pertinenti in modo automatico.

Quali tecniche utilizzare per indurre gli utenti dei vari social network che seguono la vostra azienda a lasciarvi la loro email? Ecco 6 metodi per creare una mailing list a partire dai vostri fan e follower nei social media.

 

Usare il pulsante “Iscriviti” nella pagina Facebook

Le pagine Facebook consentono di inserire dei pulsanti che inducono le persone a compiere determinate azioni. Una di queste è proprio l’iscrizione alla newsletter. Gli utenti cliccando sul pulsante si iscriveranno alla newsletter consegnando all’azienda la propria email.

Il successo di questa tecnica è abbastanza basso, perché gli utenti sono sempre meno reattivi e poco interessati a quello che succede nelle pagine Facebook. Ma siccome è un settaggio abbastanza semplice e, una volta fatto, resta sempre attivo, è un metodo che conviene attuare senz’altro.

 

Sfruttare l’URL del profilo di Instagram per chiedere l’email

Come è noto Instagram non consente di inserire URL nei post, a meno che non si tratti di post sponsorizzati. L’URL più importante di un account Instagram perciò è quello del profilo, detto anche “link in bio”. Solitamente si inserisce quello della pagina istituzionale dell’azienda. Ma se si vuole fare una buona email acquisition conviene invece inserire il link a una pagina dove ci si può iscrivere alla newsletter.

Questa tecnica funziona al meglio se accoppiata alla pubblicazione di post ad hoc. Di tanto in tanto si possono postare messaggi divertenti e coinvolgenti che eccitano la curiosità degli utenti. Proporre loro di seguire in modo più diretto l’azienda iscrivendosi alla newsletter e spiegare quali contenuti interessanti potranno ricevere è un ottimo metodo per ottenere molte email da Instagram.

 

Sfruttare al meglio le Storie di Instagram

Attualmente le Storie di Instagram sono uno dei canali social più apprezzati dagli utenti. Sfruttarle anche per generare lead in forma di email è estremamente raccomandabile. La tecnica è semplice: si crea una storia che tratta temi esclusivi, ma che vengono sviluppati interamente solo in un contenuto scaricabile – per esempio un video, un white paper o una gallery ad accesso riservato. La storia serve come teaser per invogliare a scaricare il contenuto completo in cambio dell’email.

L’efficacia di questa tecnica è massima se si anticipa agli utenti che tra le email che riceveranno ci potranno essere sconti, offerte speciali, approfondimenti in esclusiva sui prodotti e sull’azienda, ecc.

 

Sfruttare i messaggi diretti

Coinvolgere i fan in un dialogo diretto è sempre un buon modo per abbassare le barriere e i sospetti. Una persona con la quale si instaura una conversazione piacevole è sempre più disponibile a mantenere un contatto. Ogni volta che qualche utente entra in contatto con voi mediante i messaggi diretti (per esempio il Messenger di Facebook) non esitate, al termine della conversazione, a chiedere di iscriversi alla newsletter. Fornite subito un link a una pagina dove possono lasciare la propria email.

Questa tecnica diventa ancora più efficace se avvertite l’utente che alla prima email riceverà per esempio uno sconto o qualche vantaggio specifico, per esempio il catalogo aziendale o qualche informazione esclusiva sui prodotti o il loro utilizzo.

 

Creare eventi live

Gli eventi live attraggono gli utenti come mosche al miele. Ovviamente non devono essere live di scarsa qualità, quindi bisogna imparare a fare video streaming ad alto livello e con contenuti di valore. A tutti gli utenti che partecipano all’evento si può proporre di scaricare un contenuto di approfondimento o un riassunto di quanto detto durante la live session in cambio dell’email.

La proposta di lasciare l’email in cambio del contenuto particolare che offrirete può essere fatta anche nel post che presenta lo streaming e invita a seguirlo. In questo modo è possibile anche che qualche utente che non ha molto tempo sia disposto a scaricarlo concedendo la propria email anche senza seguire l’evento live.

 

Sfruttare al meglio le campagne di advertising

Investire un piccolo budget di tanto in tanto nella lead generation è sempre raccomandabile. Creando e mettendo in sponsorizzazione dei post ben costruiti in cui si invogliano gli utenti con lead magnet di valore si possono ottenere moltissime email degli utenti dei social media, anche di quelli che non sono ancora in diretto contatto con l’azienda – e quindi non sono né fan né follower.

Facebook, Instagram e LinkedIn consentono di facilitare questo processo tramite delle campagne che hanno come obiettivo proprio la lead generation. Sugli altri social è possibile lanciare campagne efficaci di questo genere rinviando gli utenti a una landing page esterna dove raccogliere gli indirizzi email.

 

Creare azioni di lead generation è fondamentale per le aziende che vogliono sviluppare un rapporto solido e continuativo con i loro clienti attuali e potenziali. Ottenere le email degli utenti dei social è un modo per massimizzare i vantaggi del social media marketing aziendale e svolgere una strategia multicanale estremamente potente e remunerativa.

Se volete pianificare e attuare delle azioni valide di email marketing e di raccolta di email siamo a vostra disposizione con le nostre competenze e la nostra esperienza. Contattateci subito e vi offriremo un’analisi gratuita per definire come avviare un piano di email marketing realmente efficace e remunerativo.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top