SEO negativa: come è possibile difendersi - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

SEO negativa: come è possibile difendersi Con l'espressione SEO negativa si intendono quelle azioni SEO scorrette che sfruttano i bug dell'algoritmo dei motori di ricerca per affossare le aziende rivali. Ma come difendersi?

SEO negativa: come è possibile difendersi

Difendersi dalle tecniche di SEO negativa messe in atto da altre aziende contro la vostra è possibile. Si tratta di operazioni SEO compiute slealmente e illecitamente con lo scopo di peggiorare il posizionamento di un sito competitor sulle pagine dei risultati di ricerca dei search engine.

Se la normale SEO punta alla ottimizzazione, la SEO negativa punta a sollecitare le penalizzazioni dei motori di ricerca. Infatti sappiamo che l’algoritmo dei motori di ricerca viaggia in lungo e in largo sul web per analizzare i contenuti, indicizzarli e infine attribuire loro un punteggio. Quando c’è qualcosa di sospetto e si sente sospetto di spam, l’algoritmo provvede, assegnando una penalizzazione al sito che ha tentato di fare il furbo, che non ha usato manovre corrette.

Il sistema antispam dei motori di ricerca però presenta oggi ancora alcuni bug. Queste pecche vengono sfruttare da chi slealmente vuole affossare i competitor sulle SEO. Ecco che qui intervengono le tecniche di SEO negativa che purtroppo sono numerose.

 

Come difendersi dalla SEO negativa

Le tecniche di SEO negativa possono essere davvero subdole e di difficile individuazione. Infatti talvolta l’attacco può svolgersi all’interno dei sottodomini e resi invisibili agli utenti.

Per quel che riguarda i backlink di scarsa qualità esiste uno strumento per difendersi messo a disposizione dallo stesso Google: Search Console. Tra le varie funzioni offerte è presente il tool che consente di vedere la lista degli ultimi backlink, ossia dei link che indirizzano al proprio sito. In questa maniera è possibile analizzarli, per vedere se sono stati inseriti in siti poco attinenti agli argomenti del proprio business, o in siti bannati o pieni di spam.

Bisogna stare attenti a selezionare solo i backlink scadenti e a non confondere quelli buoni con quelli cattivi. Infatti se per sbaglio si cancellano quelli di qualità, si perderà il punteggio relativo al loro posizionamento e ci si affosserà da soli sulle SERP. Quindi questa operazione va compiuta con estrema attenzione, rintracciando quei link in entrata che posseggono caratteristiche negative.

Una volta individuati Google suggerisce di inviare una segnalazione a questi siti per chiedere la rimozione del backlink di scarsa qualità. Come è ovvio aspettarsi, spesso non si riceve nessuna comunicazione di rimando e il backlink rimane lì dove è e la penalizzazione continua a sussistere. Per arginare l’ostacolo della mancata risposta, Google fornisce un’altra funzione che si chiama “Disavow”, che serve a rinnegare i backlink penalizzanti che provengono da un determinato URL o da un intero dominio. In questa maniera dopo qualche settimana, il motore di ricerca annullerà la penalizzazione e rimuoverà il backlink.

Può essere utile chiedere in seguito al motore di ricerca una riconsiderazione, per permettere di riaggiornare il proprio posizionamento sulle SERP.

 

Il successo di un sito è frutto della combinazione di una molteplicità di azioni differenti. Se da una parte per dare il massimo della visibilità a un sito o alle sue pagine più importanti occorre applicare al meglio le tecniche SEO più valide, bisogna anche pianificare strategicamente una serie di attività di comunicazione e marketing online che consentano di raggiungere nel modo più efficace il pubblico dei propri clienti. Queste azioni impongono una visione d’insieme del digital marketing aziendale e non possono essere improvvisate. Noi di Communication Village possiamo aiutarti a mettere a punto una strategia realmente efficace per sviluppare il tuo business sfruttando le opportunità del web. Ma possiamo anche sostenere direttamente il lavoro di marketing online della tua azienda, svolgendo una quantità di azioni che permettono di ottenere un concreto beneficio. Contattaci e metteremo a tua disposizione la nostra competenza nel campo!

Tags

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top