Esempi di utilizzo di email marketing automation - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Esempi di utilizzo di email marketing automation Nel concreto quali sono i possibili utilizzi delle tecniche di email marketing automation? Vediamo alcuni esempi

Esempi di utilizzo di email marketing automation

Esistono diversi esempi di utilizzo delle tecniche di email marketing automation. Questo modello di marketing è salito alla ribalta negli ultimi anni, trasformando il tradizionale sistema di invio mail ad alto rischio di percezione spam a una delle strategie di maggior successo per fidelizzare i contatti di un’azienda e invogliarli concretamente all’acquisto. Grazie ai sistemi di learning machine, all’automazione dei software e al lavoro di un team di professionisti, le email possono diventare messaggi altamente personalizzati, che rispondono non solo al comportamento di navigazione dell’utente stesso sul sito aziendale, ma anche al suo comportamento nei confronti delle email precedentemente inviate.

Ma in concreto quali sono gli esempi di utilizzo dell’email marketing automation? Quali le campagne che possono essere messe in atto per ottenere il massimo dei risultati, innanzi tutto nei termini di un apprezzabile aumento del numero di vendite?

 

Email di benvenuto

Ogni volta che un utente si iscriva alla newsletter è opportuno inviare un’email di benvenuto che lo accolga. Il contenuto della mail di benvenuto riguarda i ringraziamenti per l’avvenuta iscrizione e alcune informazioni introduttive ai servizi e ai prodotti della vostra azienda. Sarà necessario anche inserire un riepilogo delle informazioni che l’utente ha appena immesso.

Grazie ai sistemi di email marketing automation è possibile automatizzare la spedizione di questa tipologia di email, che verrà inviata a qualunque ora del giorno e della notte, in maniera immediatamente successiva alla iscrizione. Senza questo automatismo, l’invio delle email andrebbe fatta a mano con un enorme spreco di tempo e di risorse e con una tempistica dissonante.

Inoltre grazie al software è possibile tracciare il comportamento dell’utente riguardo l’email che ha ricevuto, venendo a conoscenza dell’avvenuta apertura, del click su un possibile link interno al messaggio o meno. Queste informazioni consentono di profilare l’utente e stabilire il suo livello di interesse. È bene sfruttare al massimo questo tipo di email, poiché in genere un utente che sottoscrive l’iscrizione alla newsletter è molto interessato e quindi molto propenso all’acquisto. Proprio per questo motivo è molto utile progettare una campagna di email di benvenuto basata su una successione di email in cui si propongono servizi, offerte e buoni sconto per stimolare sempre di più l’utente all’acquisto.

 

Email di buon compleanno/ricorrenza/festività

Nel caso in cui si disponga dei dati anagrafici dell’utente è possibile inviare in maniera automatica una email di buon compleanno. Si tratta di un segnale di riguardo che l’azienda trasmette ai suoi clienti, che spesso viene ricambiato con un acquisto o comunque con un incremento dell’attenzione verso le future comunicazioni dell’azienda.

Il compleanno celebrato in questo tipo di email può essere anche quello del brand, che invia un messaggio in occasione di una data particolare per l’azienda stessa. Questo tipo di messaggio punta a coinvolgere il potenziale cliente nella vita dell’azienda, portandolo a sentirsi parte di un’unica community. L’effetto è, anche in questo caso, un aumento del coinvolgimento che il cliente sente verso l’azienda. Nel tempo questo sentimento può tradursi in una fidelizzazione o addirittura può trasformare un cliente in un ambassador.

Un altro caso ancora riguarda la ricorrenza annuale dell’iscrizione dell’utente alla newsletter aziendale, per ringraziarlo della fedeltà dimostrata. Il denominatore comune di questo tipo di comunicazione è basato sulla tempistica esatta: il sistema è impostato per innescarsi in un determinato giorno dell’anno. Anche le festività possono essere celebrate con questo sistema, ad esempio Capodanno, l’Epifania, Pasqua, San Valentino, con la possibilità di promuovere prodotti pensati ad hoc per queste ricorrenze.

 

Email di conferma dell’acquisto

Nel caso in cui un utente abbia effettuato un acquisto è necessario inviare una email di conferma e progettare una campagna per suggerire prodotti simili o complementari. Grazie ai dati raccolti riguardo all’utente è possibile sapere cosa ha appena acquistato e così inviare messaggi con prodotti che completano il primo acquisto (cross-selling): se ad esempio un cliente ha comprato uno smartphone potrebbe essergli utile una pellicola salvaschermo o una custodia adatta.

Possono essere interessanti anche email in cui si chiede all’utente di esprimere il suo parere sull’acquisto, in forma di recensione del prodotto o anche semplicemente esprimendo un voto. Questo potrà permettere all’azienda di capire se un certo prodotto piace ai suoi clienti, ma anche di raccogliere opinioni che quando risultano positive potranno essere pubblicate nella pagina in cui si presenta il prodotto nel sito aziendale o in altri spazi del web (come nei social network). In questo modo si creerà un effetto di social proof (riprova sociale: le persone tendono a dare più valore alle azioni o alle scelte che vengono attuate da un numero alto di persone), che potrà concretizzarsi in molte vendite in più.

Su questa stessa linea si può inviare un’email in cui si presenta una lista di prodotti acquistati da altre persone che hanno comprato il prodotto selezionato. Questo può indurre facilmente il destinatario dell’email a convincersi ad acquistare ancora in tempi brevi se non immediati.

Ancora: può essere utile inviare subito un coupon di sconto, meglio se con un limite di tempo entro il quale utilizzarlo. Se il cliente è rimasto soddisfatto dell’acquisto facilmente si deciderà a comprare ancora.

 

Queste tre tattiche di email marketing automation non esauriscono ovviamente le opportunità offerte da questo strumento di marketing online, ma danno una chiara idea delle sue grandi potenzialità. In generale, oggi l’email marketing è un mezzo potentissimo per creare un rapporto forte e personale con i propri clienti. Le aziende che lo utilizzano e sanno sfruttare al meglio le opportunità della marketing automation registrano quasi sempre un significativo incremento nelle vendite nel medio periodo e un livello di fidelizzazione della clientela sempre più consistente. Se vuoi integrare nella tua azienda una strategia di email marketing automation efficace e mirata, siamo in grado di darti tutti i suggerimenti e le indicazioni che ti occorrono. Studieremo con te le caratteristiche della tua azienda, dei tuoi prodotti e dei tuoi clienti e ti aiuteremo a sviluppare un piano di email marketing capace di portarti dei risultati economici chiari e concreti. Contattaci subito!

 

Related posts

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top