I 5 fondamenti di ogni strategia efficace di marketing online - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

I 5 fondamenti di ogni strategia efficace di marketing online Qualsiasi strategia di marketing online per essere realmente efficace non può prescindere dall'includere queste 5 modalità operative

Strategie di marketing online efficaci

L’attuazione di una strategia di marketing online si compone di una serie di azioni e di linee operative che devono essere continuamente aggiornate in funzione dello sviluppo ininterrotto delle tecnologie digitali. Gli strumenti, le piattaforme, le funzionalità disponibili in internet e nel web prendono continuamente nuove forme e creano nuove opportunità, quindi le tattiche e le operatività di comunicazione e marketing devono essere modificate di conseguenza per restare efficaci al massimo grado.

A ben vedere, però, ci sono delle modalità di digital marketing che non perdono la loro incisività e che devono sempre essere incluse in un piano strategico. Altre sono tornate d’attualità. Altre ancora sono diventate sempre più importanti e indispensabili. In generale, ecco i 5 pilastri di una strategia di marketing online che devono sempre essere presenti nel 2018. Se vuoi saperne di più e vuoi migliorare l’efficacia del marketing online della tua azienda, contattaci subito! Analizzeremo il tuo mercato di riferimento e la situazione della tua azienda e sapremo darti il supporto migliore per fare digital marketing in modo da incrementare il tuo business.

 

Sito aziendale

Può sembrare scontato, ma senza dubbio il sito è il punto di partenza di qualsiasi strategia di marketing. Il sito è lo spazio proprietario di un’azienda nel web e non può essere sostituito da nessun account di qualsiasi social network.

Un buon sito deve essere descrittivo, affidabile, responsive, mobile-friendly e, se comprende una piattaforma e-commerce, deve essere capace di guidare in modo diretto e naturale gli utenti verso il completamento di un acquisto. Non c’è niente di peggio che navigare un sito web di un’azienda che non dichiara sin da subito di cosa si occupa e cosa offre ai consumatori o non permette agli utenti di orientarsi in modo immediato mentre stanno navigando tra le varie pagine dei prodotti.

 

Blog

Abbiamo già sancito l’importanza di un blog che, se non fa già parte del sito, potrebbe essere utile aggiungere. Un blog aziendale costituirà un valore aggiunto dai risvolti positivi: promuovere il brand, incentivare il dialogo tra i consumatori, migliorare l’intero comparto SEO.

Poche aziende hanno la costanza di mantenere vivo il proprio blog pubblicando post in modo regolare, ma non si deve dimenticare che anche nell’era dei social network i contenuti continuano a farla da padrone. Una cura assidua del blog può generare più opportunità di quelle che si possano sperare, per cui vale la pena tentare. L’idea in più: postare i propri articoli, come ospite, su altri siti web. In questo modo l’azienda potrà avvalersi di un nuovo pubblico giovando di una pubblicità di riflesso, che condurrà altri visitatori al proprio sito.

 

Social media marketing

Oggi una strategia di marketing non può essere considerata valida se non comprende azioni di social media marketing. Se ben sfruttati i canali social offrono l’opportunità di raggiungere un target straordinariamente specifico e definito in modo minuzioso.

I social media possono realmente fare la differenza nel mondo della pubblicità e del branding: i consumatori hanno cambiato il loro modo di comunicare e il successo planetario dei social network ne è la prova. La comunicazione nei social è molto diretta e personale, caratteristiche che consentono di aumentare il valore dei risultati delle azioni di marketing e ottenere un ritorno sull’investimento molto consistente.

 

Pubblicità a pagamento

Nel 2018 sperare di ottenere una grande visibilità solo sfruttando quella concessa gratuitamente dai vari social network o da Google è pura illusione. Quello che ormai è insindacabile è che le aziende ormai devono investire una quota del loro budget di marketing in advertising, se vogliono raggiungere i loro pubblici online.

La difficoltà è nella scelta di quale canale usare per fare pubblicità: Facebook, Google AdWords, Instagram sono quelli che attualmente producono gli esiti migliori. Ma ci sono molti altri canali che non vanno ignorati e che possono risultare estremamente efficaci a seconda della tipologia di clienti che si vogliono raggiungere.

 

Email marketing

La scomparsa dell’email marketing è una leggenda metropolitana che da parecchi anni aleggia sul web, anche con l’avvento dei social media e delle loro opportunità. La realtà dei fatti però è diversa: quasi tutti possiedono almeno un indirizzo email, moltissimi hanno uno smartphone e le possibilità di controllare la propria posta elettronica ovunque e in qualsiasi momento si moltiplicano a livello esponenziale.

La semplicità con cui un’azienda può ottenere l’indirizzo email dei suoi clienti attuali e potenziali è ormai assodata (tramite form da compilare o applicazioni mobile per esempio). La nascita delle tecnologie di email marketing automation ha portato a un grado superiore l’efficacia della comunicazione aziendale basata sulla posta elettronica, permettendo di inviare a ciascun iscritto a una mailing list contenuti differenti e mirati sulla base dei suoi reali interessi. In questo modo le probabilità di spingere gli utenti a un acquisto grazie a un’email sono diventate di gran lunga maggiori rispetto a quelle pensabili anche solo fino a un paio di anni fa.

 

Attuare queste (ed altre) azioni in modo corretto ed efficace non sempre è facile per un’azienda. Raramente infatti le piccole e medie imprese dispongono di risorse interne specializzate nella gestione del marketing online e molto spesso le attività di comunicazione di marketing basate su internet e il web vengono svolte in modo approssimativo e senza una vera strategia. In queste condizioni i risultati sono deludenti e finiscono per scoraggiare i responsabili aziendali a proseguire sfruttando al meglio il digital marketing.

Niente di più sbagliato: il marketing online oggi è sempre più la forma di marketing più adatta alle PMI, per via di costi più abbordabili rispetto a quelli della comunicazione di marketing tradizionale, per la possibilità di controllare in modo dettagliato tutti i risultati e per l’opportunità di raggiungere i clienti attuali e potenziali in un modo estremamente mirato e specifico. Un investimento in marketing online, se fatto bene, ha un ritorno sull’investimento altissimo e nel tempo produce risultati considerevoli nella maggior parte dei casi. Ovviamente però è necessario attuare una strategia ben strutturata e perfettamente su misura dell’azienda e del suo business, così come avere una grande abilità nell’effettuare sempre azioni realmente efficaci sfruttando al meglio tutte le opportunità di marketing online attualmente disponibili.

Related posts

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top