Come creare lead magnet efficaci - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Come creare lead magnet efficaci Per ottenere grandi risultati nella lead generation bisogna sapere come creare lead magnet efficaci. Ecco una lista dei più validi

Come creare un lead magnet efficace

Creare lead magnet efficaci è fondamentale nelle tattiche di lead generation, ossia quelle azioni finalizzate a raccogliere dati di contatto diretto con i potenziali clienti, per esempio email o numeri di telefono.

Specificamente si definisce lead magnet qualsiasi oggetto che un utente può ricevere proprio in cambio della sua email o di altri dati che permettono all’azienda di contattarlo o identificarlo in modo preciso. In pratica sono dei regali che l’azienda fa agli utenti di un sito, di una pagina Facebook o di qualsiasi altro spazio che rappresenta l’azienda online, che l’utente ricambia fornendo le proprie informazioni di contatto.

Normalmente all’utente viene presentato il lead magnet insieme a una call to action che gli propone di scaricarlo o di riceverlo nel modo previsto. Dopo avere cliccato, l’utente viene solitamente indirizzato a una pagina in cui si trova un form nel quale può inserire i suoi dati. Quando l’utente ha completato il form e dà l’invio, riceve direttamente l’accesso al download del lead magnet (single opt-in) o gli viene comunicato che gli è stata inviata una email all’indirizzo fornito (double opt-in). Nell’email può essere presente il contenuto richiesto o un link a un’altra pagina dove potrà prelevarlo.

Quali sono e come creare i lead magnet più efficaci, capaci di indurre la maggior parte dei potenziali clienti dell’azienda a lasciare i propri dati personali?

 

Guide orientative

Qualunque sia l’ambito in cui opera la nostra azienda, ci sarà sempre qualcosa che i nostri clienti possono imparare e che noi possiamo insegnargli. Se per esempio siamo nel ramo enogastronomico potremo proporre un ricettario, se gestiamo un albergo potremo illustrargli il territorio in cui si trova la nostra struttura ricettiva, se vendiamo capi d’abbigliamento potremo descrivere le caratteristiche delle tendenze moda dell’anno in corso. Si tratta soltanto di produrre una breve trattazione sufficientemente esauriente e completa del tema affrontato e creare un PDF che l’utente possa scaricare.

 

Suggerimenti e istruzioni per fare qualcosa di specifico

Le guide sono qualcosa di molto ampio, che l’azienda potrebbe avere difficoltà a realizzare. In molti casi può essere più facile creare dei contenuti più brevi e specialistici su temi molto delimitati. Per esempio, l’azienda enogastronomica può spiegare come usare la frusta da cucina al meglio, un albergo con centro benessere può dare indicazioni sui benefici dell’idromassaggio, un’azienda d’abbigliamento potrà proporre dieci diversi modi per annodare una cravatta. Anche in questo caso l’impaginazione del contenuto in formato PDF è da curare al meglio.

 

Strumenti e risorse d’utilità

In certi casi un’azienda può disporre di strumenti che può fornire agli utenti. Per esempio un conta calorie, una app che permette di calcolare il rendimento di un investimento, una raccolta di link a tutti i principali articoli sulle tendenze moda dell’anno in corso pubblicati da blog e magazine online. Se si vuole conquistare una persona non necessariamente bisogna emozionarla, spesso la via più valida è proporgli qualcosa di utile che risolve un suo problema. Questi lead magnet sono quasi sempre tra i più efficaci.

 

Video con contenuti particolari e di valore

Il destino di un video non è necessariamente quello di finire su YouTube o in Facebook ed essere fruito liberamente. È anche possibile proporlo come lead magnet, soprattutto se contiene contenuti originali e non comuni. Può essere un tutorial, un backstage di una sfilata di moda, un breve documentari su aspetti tecnici di una lavorazione, ecc. Se sapremo presentarlo agli utenti in modo chiaro creando buone aspettative sul valore dei contenuti che troveranno nel video, sarà un lead magnet formidabile.

 

Bonus e offerte di sconti o agevolazioni nell’acquisto

Se l’utente percepisce che non c’è una truffa o un raggiro, sarà ben contento di lasciare la propria email per ricevere in cambio degli sconti o dei vantaggi al momento dell’acquisto. Una percentuale di sconto, la spedizione gratuita, un omaggio, ecc. sono tutti lead magnet che piacciono molto agli utenti.

 

Quiz o questionari

Creare un quiz, meglio se a risposta multipla in modo da evitare all’utente di dovere investire troppe energie nella scrittura della risposta, può essere un ottimo modo per attrarre l’attenzione degli utenti. Le domande devono avere un’attinenza con l’ambito in cui opera l’azienda, perciò se abbiamo un ristorante possiamo chiedere: quale secondo associereste a un piatto di tagliatelle con funghi porcini? Se vendiamo vestiti potremo fare vedere una camicia e chiedere: con quale di questi pantaloni abbinereste meglio questa camicia (e vengono mostrate diverse foto di pantaloni). Altri quiz possono mettere alla prova le competenze di un utente su un tema determinato. Un albergo che si trova a Firenze potrebbe presentare la foto di un edificio storico e chiedere: qual è questo palazzo? Al termine potrà suggerire all’utente di scoprire le risposte degli altri utenti in cambio della sua email.

 

Test

Il test è simile ai questionari di cui si è detto al punto precedente. La differenza è che riguarda argomenti e idee specifiche della vita dell’utente. Per esempio: scegli il tuo menù preferito e ti sveleremo un tratto tipico del tuo carattere. Oppure: indica il tuo stile di abbigliamento tra questi quattro e ti sveleremo qual è il tuo partner perfetto.

 

Cataloghi

Un catalogo può essere usato come perfetto lead magnet, soprattutto se ha un’impaginazione elegante o anche degli elementi multimediali al suo interno. Si può presentare all’utente dicendogli: scarica il catalogo dell’ultima nostra collezione, potrai avere tutti i nostri prodotti a portata d’occhio e informazioni esclusive sul loro uso.

 

Prove gratuite di un servizio

Il prodotto della nostra azienda può essere digitale o può essere un prodotto fisico e per provarlo il cliente deve venire nel punto vendita. In entrambi i casi è possibile concedere all’utente l’opportunità di testarlo gratuitamente. Nel primo caso garantendo un accesso alla piattaforma online, nel secondo dando un invito specifico a un evento in azienda. Può essere offerta una prova su strada, la visione in anteprima della nuova collezione autunno-inverno, una serata particolare in cui nel nostro ristorante è proposto un menu a base di funghi. In tutti i casi l’utente potrà trovarlo estremamente interessante e noi avremo creato un lead magnet estremamente efficace.

 

La creazione di un lead magnet efficace può davvero essere un modo per acquisire contatti più diretti con i clienti potenziali dell’azienda. Ovviamente, dopo avere raccolto una quantità significativa di email o di contatti bisogna avviare un dialogo stimolante, inviando email appropriate e mirate, dando spunti e occasioni di coinvolgimento diretto e dialogando in modo stuzzicante. Non è semplice e soprattutto ci vuole molta costanza e un pizzico di fantasia, altrimenti il potenziale cliente potrebbe iniziare ad annoiarsi o, peggio, infastidirsi, vanificando così tutto il lavoro di lead generation svolto.

Se ritieni di avere bisogno di qualche consiglio su come sfruttare al meglio le email che hai ottenuto non esitare a contattarci! Possiamo darti una mano a pianificare e gestire attività di mailing complesse e prolungate nel tempo, utilizzando anche strumenti sofisticati di email marketing automation che permettono di inviare a ciascun lead messaggi sempre più personali e rispondenti ai suoi reali interessi.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top