6 suggerimenti per migliorare la promozione dei contenuti di un sito - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

6 suggerimenti per migliorare la promozione dei contenuti di un sito Non basta creare contenuti interessanti e centrati su un determinato argomento. Per migliorare la visibilità di un post è necessaria la doverosa promozione

Suggerimenti per la promozione dei contenuti

La promozione dei contenuti di un sito è un aspetto essenziale della strategia di marketing che però spesso viene completamente trascurata. Studiare a fondo il cliente, analizzare la formula comunicativa vincente, individuare i target e i competitor in modo da creare contenuti allettanti non è sufficiente di per sé a garantire il massimo dei risultati raggiungibili per migliorare la visibilità dei contenuti di un sito.

Una strategia di marketing vincente prevede infatti la produzione di contenuti appropriati associata a una adeguata promozione che permetta il raggiungimento del pubblico desiderato. Non ha senso scrivere articoli interessantissimi e pertinenti, se poi nessuno li leggerà. Si tratta solo di uno spreco di tempo e di risorse. Selezionare il target giusto e riuscire a raggiungerlo restituisce il giusto senso al lavoro di creazione dei contenuti per un sito.

Ecco allora alcuni suggerimenti utili a migliorare la promozione di un sito.

 

Cercare gli influencer del settore di interesse

Uno dei modi per promuovere un contenuto e migliorarne la visibilità è quella di ricercare gli influencer appropriati e contattarli. Ad esempio potrebbe essere utile ricercare su LinkedIn gli esperti di un determinato settore e sottoporre loro, tramite email o messaggio privato, un sondaggio su temi a loro noti, per poi ricavare dalle risposte ricevute un articolo. Nella stesura del pezzo si dovrà avere cura di citare e ringraziare tutti gli influencer che hanno partecipato, aumentando in questo modo la visibilità e l’autorevolezza percepita del contenuto.

 

Usare video che accompagnino i contenuti

L’utilizzo dei video è stato uno dei trend di marketing di maggiore successo del 2017 e continuerà ad esserlo per tutto il 2018. È stato osservato che questo tipo di formato riscuote due volte più coinvolgimento dei contenuti tradizionali. Gli utenti preferiscono guardare un video che leggere un articolo: è più veloce e divertente.

 

Utilizzare i GIF

I GIF sono una buona alternativa ai video: se non si dispone del tempo o delle risorse per produrne uno, allora si può optare per la realizzazione di un GIF. Possono essere divertenti, veloci, giovanili. Ma attenzione: non è detto che portino sempre e comunque ai risultati sperati. Certe volte infatti non è il caso di usarne uno; il loro successo dipende dal target e dal tipo di risposta del pubblico ai post precedenti.

 

Fare ricorso a lead magnet

Per fidelizzare gli utenti di un sito e spingerli a divenire abituali follower, può essere utile fare ricorso ai lead magnet. Si tratta di regalare a coloro che effettuano una sottoscrizione, lasciando l’indirizzo email, un contenuto gratuito e interessante, come un e-book o un white paper.

 

Lanciare una campagna di remarketing

Impostare una campagna di remarketing (o retargeting) può essere utile per recuperare fino al 98% dei navigatori che lasciano il sito. Serve sostanzialmente a tenere alta l’attenzione di un ipotetico utente su un determinato annuncio di un’azienda. Questo tipo di campagna si basa sui cookie. Un utente che ha visitato un sito continuerà a vedere annunci di quella azienda su altri siti fornitori di servizi di remarketing. È un modo grazie al quale l’azienda avrà una seconda possibilità: anche se l’utente ha lasciato il sito, questo potrà continuare a vedere gli annunci convincendosi magari a effettuare una sottoscrizione, una iscrizione o un acquisto.

 

Redigere un elenco di gruppi Facebook e LinkedIn a tema

Per promuovere i propri contenuti può essere utile creare una lista dei gruppi Facebook e LinkedIn più appropriati e pertinenti in cui postare gli articoli, per riuscire a raggiungere quella fetta di pubblico in target che è anche membro del gruppo. A questo proposito è essenziale utilizzare una immagine di promozione del contenuto che sia realmente efficace nel catturare l’attenzione.

Related posts

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top