5 consigli per migliorare e ottimizzare il social media marketing aziendale - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

5 consigli per migliorare e ottimizzare il social media marketing aziendale Come ottimizzare le attività del social media marketing aziendale? Come migliorare i risultati raggiunti? Ecco 5 consigli utili

Migliorare e ottimizzare il social media marketing aziendale

Le aziende che gestiscono internamente le attività di social media marketing spesso non sanno bene come ottimizzare le azioni svolte e come migliorare l’efficacia delle attività di comunicazione online. Rendere tutto più efficiente e contemporaneamente raggiungere più risultati è il sogno di ogni responsabile di marketing operativo.

Ecco alcuni suggerimenti che possono servire per migliorare le operatività legate al social media marketing.

 

1. Schedulare i post almeno un giorno prima

Gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. Soprattutto nelle aziende più piccole, in cui magari il responsabile del social media marketing è tenuto a svolgere anche altre mansioni, può succedere frequentemente che non sia possibile occuparsi della pubblicazione di un contenuto, dell’aggiornamento di una pagina o dell’inserimento di nuovi post in un account. Il risultato è che la pubblicazione spesso diventa irregolare e quindi meno efficace.

Utilizzando dei software specifici per la programmazione della pubblicazione dei contenuti nei social, come Buffer o Hootsuite, è possibile pianificare i contenuti anche con molti giorni d’anticipo, evitando il rischio di saltare giorni di pubblicazione o di dovere mettere online contenuti affrettati e quindi di scarsa qualità.

 

2. Pubblicare almeno una volta al giorno

Non tutte le aziende riescono a pubblicare quotidianamente dei contenuti. Ciononostante quelle che lo fanno ne ottengono benefici innegabili, perché gli utenti percepiranno una costanza e una presenza assidua dell’impresa online, con l’effetto di aumentare l’interesse e l’attenzione verso i suoi post.

Ovviamente, la regolarità e l’elevata frequenza di pubblicazione non devono sminuire la qualità di ciascun post: pensare di sostituire la quantità con il valore dei contenuti è un errore che nessun buon comunicatore si sognerebbe mai di fare.

 

3. Usare bene le immagini

La comunicazione nei social network è prevalentemente mordi e fuggi. In questo senso, i contenuti che catturano il maggiore interesse degli utenti sono quelli di più immediata fruibilità. Al top ci sono le immagini, che oltre a essere immediatamente comprensibili e molto più dirette di qualsiasi testo, sono in grado di infondere anche delle emozioni vive. Curare molto la scelta di immagini efficaci è un’azione vincente.

Si dovrebbe dedicare un’ora alla settimana a raccogliere o a produrre immagini interessanti da pubblicare nei giorni successivi o da legare ad altri post. Non si devono sottovalutare le infografiche, che trovano quasi sempre molto interesse da parte dei frequentatori dei social.

 

4. Essere attivi su almeno due o tre social

Alcune agenzie suggeriscono alle aziende di essere presenti su tutti i social, perché comunque esserci è meglio di non esserci. Questo è vero, però ogni attività ha un costo, per cui soprattutto le imprese più piccole che dispongono di un budget minore da dedicare al social media marketing dovrebbero ottimizzare i loro sforzi e concentrarsi solo sui social da cui ottengono i risultati migliori.

È possibile iniziare pubblicando contenuti su numerosi social in modo da valutare quali siano i più redditizi in termini di coinvolgimento degli utenti. Dopodiché si potranno scegliere i migliori e abbandonare gli altri.

Da notare che se si decide di non aggiornare più un canale social, potrebbe essere conveniente chiuderlo alla vista degli utenti: un visitatore che trova la pagina aziendale in un social network non aggiornata da mesi o anni potrebbe avere una sensazione peggiore di quella suscitata dal non trovare affatto nessuna pagina.

 

5. Coinvolgere il personale aziendale a condividere i contenuti usando WhatsApp

Coinvolgere le persone dell’azienda a condividere i contenuti non è facile. Le persone solitamente tendono a usare il proprio profilo personale in modo indipendente dall’azienda e raramente sono disposte a pubblicare contenuti professionali. Quando lo fanno però immediatamente rendono il post visibile a tutti i loro amici e collegamenti, con l’effetto di accrescere a macchia d’olio la visibilità di un contenuto.

Per indurre i dipendenti aziendali a pubblicare di tanto in tanto i post più significativi è possibile creare un gruppo WhatsApp che riunisce tutto il personale aziendale. Il responsabile della pubblicazione dei contenuti aziendali nei social media può avvertire con un unico messaggio che è stato pubblicato un nuovo post e fornire un link diretto in modo da permettere di aprirlo immediatamente. Se il social media marketer ha saputo scegliere un contenuto divertente e di qualità, moltissimi dipendenti saranno ben contenti di condividerlo nei propri profili.

 

Migliorare costantemente la qualità del marketing online significa dare all’azienda delle opportunità di continuo incremento del business. Per ottenere risultati di valore occorre aggiornarsi costantemente sulle novità e gli aggiornamenti dei vari social network così come acquisire costantemente nuove competenze nella creazione di strategie sempre più efficaci.

Noi di Communication Village possiamo aiutarti nei casi in cui ti occorrano informazioni e consigli su come svolgere le tue attività di web marketing e social media marketing. Contattaci quando vuoi e studieremo la tua situazione in modo da darti consigli utili a sviluppare il tuo business online.

Related posts

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Top