Cosa sono i Facebook Dark Post e come si usano - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Cosa sono i Facebook Dark Post e come si usano I Facebook Dark Post sono molto utili per creare campagne pubblicitarie indipendenti dai contenuti della Pagina Facebook. Ecco cosa sono e come si usano

Per chi lavora molto con l’advertising nei social media sapere cosa sono i Facebook Dark Post e avere le idee chiare su come si usano significa aggiungere una freccia importante al proprio arco, soprattutto quando l’obiettivo è colpire un bersaglio molto specifico. I Facebook Dark Post sono quei contenuti che si possono pubblicare in Facebook sotto forma di advertising a pagamento senza farli comparire sulla timeline della Pagina da cui vengono gestiti.

Sono utilissimi quando si vuole creare un post specifico per un ristretto target di utenti, o addirittura per degli utenti che sono leggermente fuori target rispetto alla Pagina Facebook e ai quali si mira per verificare l’interesse specifico verso certi prodotti particolari o certe offerte che non sono allineate con quelle normalmente proposte dall’azienda.

Ancora, i Dark Post possono risolvere il problema di riempire la Pagina Facebook di contenuti troppo simili e confusionari nei casi in cui si vogliono fare degli split test su uno stesso target di utenti, pubblicando in parallelo dei contenuti che differiscono di poco in modo da verificare quale dei due è più efficace.

In sintesi, utilizzare i Dark Post significa lanciare uno o più contenuti di advertising indicando a Facebook di non pubblicarli anche nella timeline della Pagina di riferimento. In questo modo si separa in modo radicale l’area editoriale della Pagina Facebook – in cui vengono inseriti solo contenuti di interesse più generale e legati a un certo piano editoriale al quale abbiamo legato la Pagina stessa – dal canale advertising a pagamento.

Il risultato è che si può essere totalmente liberi di pubblicare offerte, promozioni, A/B test, presentazioni di prodotti, ecc. che possono essere molto efficaci quando vengono visualizzati nel news feed di un utente in target, ma risultano estremamente sgradevoli e inefficaci se si affastellano nella timeline di una Pagina. Non c’è nulla di più inopportuno di una Pagina Facebook trasformata in un raccoglitore di promozioni e offerte del tutto poco piacevoli da vedere e in generale incapaci di creare engagement.

 

Come creare i Facebook Dark Post

Per creare un Facebook Dark Post basta andare in Power Editor e, in alto, cliccare proprio sulla scritta Power Editor per fare visualizzare il menu completo.

Facebook Power Editor

 

Da qui selezionare Post della Pagina.

Menu completo di Power Editor

 

Quindi si clicca Crea post.

Pulsante Crea Post in Power Editor

 

Infine si sceglie il tipo di post che si vuole creare e si inseriscono i contenuti del post. A questo punto il post è pronto per la pubblicazione e si deve decidere se si vuole che il post venga pubblicato anche in pagina o se lo si vuole pubblicare solamente come un’inserzione pubblicitaria. Cliccando su Crea post e selezionando una delle opzioni rese disponibili dal menu a tendina, il post viene pubblicato.

Scelta di pubblicazione del contenuto come Dark Post in Power Editor

 

A cosa servono e come si usano i Facebook Dark Post

Gli usi dei Facebook Dark Post sono svariati. I principali sono i seguenti.

Puntare a un particolare segmento di pubblico in base agli interessi. Si seleziona un pubblico ben definito in base agli interessi o ad altri aspetti rilevanti, indipendentemente dagli utenti che seguono la Pagina. In questo modo l’advertising raggiunge esattamente quelle persone che sono più in target con i contenuti del messaggio senza interferire con i contenuti che invece sono adatti a tutti gli utenti della Pagina.

Microcampagne pubblicitarie per effettuare test. Quando si fa partire una nuova campagna, conviene sempre fare dei test per misurare l’efficacia del messaggio. In molti casi, all’avvio della campagna conviene lanciare in parallelo diversi messaggi con piccole differenze rivolgendosi allo stesso tipo di pubblico, in modo da valutare quale inserzione ottiene i risultati migliori. A/B test o test multipli preliminari vengono svolti normalmente impiegando solo una piccola frazione del budget complessivo, allo scopo di individuare quel messaggio che ha l’efficacia più alta e concentrare tutto il resto del budget prevalentemente su quello. Questo tipo di azioni preliminari non devono interessare i contenuti della Pagina, nella quale eventualmente si pubblicherà solo il messaggio più efficace.

Usare immagini e testi diversi in base al pubblico che si vuole raggiungere. Uno stesso contenuto può essere declinato in modi diversi in funzione del pubblico a cui si mira. Per esempio un prodotto che va bene sia alle donne che agli uomini potrebbe essere presentato in modo diverso al pubblico femminile e a quello maschile. In questo caso è opportuno non pubblicarlo in Pagina, visto che questa raccoglie utenti di entrambi i segmenti demografici.

Creare engagement con pubblici di tipo diverso da quelli tipici della pagina. Si può provare a raggiungere degli utenti con caratteristiche diverse da quelli che normalmente danno il like alla Pagina. Alcuni messaggi possono essere poco adatti alle persone che seguono la Pagina, ma si prestano ad altre fette di pubblico meno rappresentative. Questi messaggi conviene che non si vedano nella timeline della Pagina.

Lanciare test o cercare un feedback mirato su campioni di pubblico ben delimitati. Si può chiedere un’opinione specifica a un particolare segmento di pubblico in relazione a un determinato prodotto. Se per esempio si tratta di un prodotto adatto alla porzione più giovanile del nostro pubblico possiamo creare un test e lanciarlo solo su un campione di utenti con un’età delimitata, senza pubblicare il test nella pagina. A questo scopo i Dark Post sono la soluzione migliore.

 

Per ottenere i migliori benefici dall’utilizzo dei Dark Post di Facebook si deve creare un piano di advertising online – e più in generale un piano di web marketing – di ampio respiro e strategicamente bene articolato. Una semplice pubblicità occasionale non produce grandi risultati nel web, occorre strutturare attività a lungo termine che agiscano su più fronti, applicando una quantità di tattiche e tecniche operative diverse.

Noi di Communication Village possiamo aiutarti sia nel caso in cui hai bisogno di approfondire l’uso più appropriato ed efficace degli strumenti e delle opportunità del digital marketing, sia nel caso in cui vuoi migliorare la qualità del tuo web marketing. Contattaci quando vuoi: analizzeremo insieme a te le caratteristiche dei tuoi prodotti e il business della tua azienda per definire un piano realmente redditizio di internet marketing.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top