Facebook introduce una nuova opzione di targetizzazione: il compleanno - Blog di digital marketing e social media marketing di Communication Village

Facebook introduce una nuova opzione di targetizzazione: il compleanno Tutto ciò che c'è da sapere e le prospettive della nuova opzione di targetizzazione compleanno all'interno delle inserzioni su Facebook

Facebook introduce una nuova opzione di targetizzazione: il compleanno

Seguici su Telegram!
Riceverai tutti i nostri aggiornamenti e le nostre rassegne di Digital Marketing

Iscriviti al canale Telegram di Communication Village

 

Quando si parla di inserzioni a pagamento sui social media non ci sono dubbi che Facebook sia uno dei più completi soprattutto per quanto riguarda le opzioni di targetizzazione e adesso ha deciso di offrirne una nuova, vale a dire il compleanno degli utenti.

Questa decisione nasce da uno studio che ha condotto lo stesso social network prendendo in considerazione le abitudini riguardanti le modalità e i festeggiamenti degli iscritti residenti in Francia, Regno Unito, Olanda, Polonia ed Emirati Arabi. Sono emersi una serie di dati interessanti che hanno spinto il Social Blu ad aggiungere anche questa opzione per le Pagine che desiderano sponsorizzare i propri contenuti o prodotti e servizi.

In particolare già al quartier generale di Facebook sapevano quanto l’informazione sui compleanni e la possibilità di creare gruppi ed eventi ad hoc fossero funzionalità particolarmente apprezzate dagli utenti iscritti, che durante il loro giorno speciale arrivano a controllare Facebook anche due o quattro volte in più rispetto alle giornate normali. Inoltre non tutti festeggiano il compleanno per un solo giorno, esistono Paesi (e il Regno Unito è uno di questi) dove si fanno più feste e festeggiamenti e spesso si organizzano viaggi e cene nei giorni immediatamente precedenti o successivi la data del compleanno; per non parlare, poi, dei compleanni speciali che rappresentano dei traguardi importanti per molti degli iscritti.

Per i marketer e le aziende simili dati sono molto importanti in quanto più a lungo un utente deciderà di festeggiare il proprio compleanno più a lungo sarà sensibile a messaggi pubblicitari mirati per questo genere di eventi e di persone che mostrano di essere particolarmente ricettive nei 14 giorni precedenti il compleanno. Questo lasso di tempo diventa anche di 6 mesi a seconda del tipo di organizzazione, senza contare che oltre al festeggiato ci sono gli invitati, i quali possono risultare particolarmente sensibili a eventuali suggerimenti e idee regalo.

In linea di massima i settori che sembrano beneficiare di più dei compleanni più o meno imminenti sono il settore del food, compresi i ristoranti e le mete di divertimento, quali per esempio mete turistiche o le sedi di concerti di grande richiamo. Ma non solo: su stessa ammissione degli intervistati anche il settore moda e delle nuove tecnologie sono molto apprezzati. Chi festeggia il proprio compleanno desidera viziarsi e ciò che non riceverà in regalo potrebbe essere disposto anche ad acquistarlo da sé.

Per accedere alla nuova opzione di targetizzazione basta creare una nuova inserzione tramite Gestione Inserzioni o Power Editor e scegliere Sfoglia. In “Dati Demografici” troveremo la sezione “Avvenimenti Importanti” e al suo interno l’opzione “Compleanni”. Non potremo soltanto targetizzare coloro il cui compleanno è imminente, ma anche coloro i quali stanno per festeggiare un anniversario e anche i loro amici, cosa molto appetibile per chi punta a sviluppare azioni di advertising molto ben focalizzate.

Il consiglio che lo stesso Facebook fornisce ai marketer è quello di studiare attentamente le potenzialità dello strumento e dei propri prodotti e servizi che possono essere proposti tanto ai maniaci dell’organizzazione quanto ai ritardatari, nel qual caso sarebbe meglio cercare di fare breccia con offerte e coupon last minute.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top

Privacy Preference Center

PHPSSESSID

Cookie generato da applicazioni basate sul linguaggio PHP. Serve per mantenere e gestire le variabili connesse alle sessioni dell'utente e mantenere ala continuità nella sessione di visità al sito (per esempio link già visitati, eventuali login ad aree riservate del sito, ecc.).

PHPSSESSID

Google Analytics

Cookie associati a Google Analytics e a Google Universal Analytics - che è un update al servizio di Google Analytics più comunemente usato. Questi cookie sono usati per distinguere gli utenti unici in visita al sito. Sono inclusi in ogni richiesta di pagina di un sito per calcolare i visitatori, le sessioni e i dati delle campagne e visualizzarli nei report degli analytics del sito. Di default sono comunemente settati per scadere dopo due anni.

_ga, _gid

GDPR Widget

Cookie legati al widget di WordPress che consente di accettare o rifiutare altri cookie o i tracciamenti effettuati da applicazioni, siti, software, ecc. di terze parti.

gdpr[allowed_cookies], gdpr[consent_types]

AddThis

Questo cookie è associato con il widget di social sharing AddThis che si trova nel sito per permettere ai visitatori di condividere contenuti in una quantità di social network e altri siti. Conteggia le condivisioni effettuate. Serve a garantire la funzionalità del servizio.

__atuvc, __atuvs

AddThis 2

Cookie di AddThis che rilevano e tracciano vari comportamenti effettuati dagli utenti nel sito a scopi statistici.

ouid, loc, mus, uid, uvc