Content marketing: perché è importante sapere come creare infografiche? - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Content marketing: perché è importante sapere come creare infografiche? Sapere come creare delle infografiche porta una quantità di vantaggi al content marketing di un'azienda

Strategie di content marketing: perché è importante sapere creare delle infografiche?

Sapere come creare delle infografiche può essere importante per la riuscita di una strategia di content marketing? Ormai sono rimaste pochissime le aziende che non hanno ancora deciso di inserire delle strategie di content marketing all’interno del proprio piano di comunicazione. Tuttavia anche a causa della lunga lista di competitor in circolazione, riuscire a farsi notare con i contenuti tradizionali diventa ogni giorno una sfida più difficile ed è per questo che aziende e professionisti non smettono di sperimentare e di andare alla ricerca di soluzioni di successo e capaci di portare risultati certi.

Le infografiche sono un tipo di contenuto la cui ascesa è stata abbastanza recente. Si tratta di un formato tutt’altro che banale in cui occorre prestare attenzione alla resa grafica e alla chiarezza nell’esposizione delle informazioni. Ma perché è importante per il content marketing di un’azienda sapere come creare delle infografiche ben fatte? Scopriamolo insieme.

 

1. Le infografiche rendono accessibili argomenti anche molto complessi

Non ci sono dubbi che non ci sia nulla di più immediato della rappresentazione grafica di un concetto; questo è ancora più vero nell’era del digitale, se è vero che la capacità di concentrazione di un utente che naviga nel web è inferiore a quella di un pesce rosso. È essenziale trovare il modo di parlare a tutti, in modo da ampliare il più possibile il proprio bacino di utenti e le infografiche possono rappresentare un valido alleato in questo senso. Anche gli argomenti più complessi possono essere resi gradevoli e chiari attraverso una rappresentazione grafica sapiente e ben congegnata e l’inserimento di infografiche all’interno del testo può essere un espediente per fare il punto della situazione e creare delle piccole pause in trattazioni altrimenti molto lunghe e verbose.

 

2. I benefici in termini di SEO

Le infografiche sono uno dei tipi di contenuto che registra il più alto tasso di viralizzazione; se riusciremo a intercettare l’argomento e il pubblico giusti gli interessati non potranno fare a meno di citare la nostra infografica e di condividerla con un ritorno immancabile per noi e per il nostro sito in termini di reputazione, di backlink e quindi di ranking. Inoltre, come ogni immagine che si rispetti, se inserita nel nostro sito o blog sarà nostra cura indicizzarla con tutte le parole chiave e le descrizioni del caso, oltre al campo “alt”.

 

3. I vantaggi per la brand awareness e la reputazione dell’azienda

Per svolgere il suo ruolo di chiave di volta del content marketing di un’azienda un’infografica deve essere brandizzata con tanto di logo dei suoi creatori. In questo modo, a chiunque sia entrato in contatto con l’infografica sarà chiara la sua origine, con il risultato che il nome del marchio o dell’azienda inizierà a girare. Come accennavamo all’inizio, poi, la creazione di una simile rappresentazione grafica non è certamente un’operazione banale, in quanto occorre una certa padronanza della materia che non tutti possiedono. La creazione di infografiche può senz’altro consacrare il nostro ruolo di esperti di un dato settore e questo non potrà che avere delle ottime ripercussioni sulla reputazione della nostra azienda.

 

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top