Metodi di formazione: l'e-learning - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Metodi di formazione: l’e-learning Tra i metodi di formazione che usano il computer, una nuova frontiera di apprendimento riguarda l'e-learning

Metodi di formazione tramite e-learning

L’e-learning può essere considerato come la versione aggiornata del training basato sul computer o CBT. Una delle lacune dell’insegnamento basato sul computer è la mancanza di interazione umana. A questo si è tentato di ovviare con l’e-learning, che punta sempre sull’utilizzo del computer, ma in un’ottica più interattiva e dinamica. Altra differenza rispetto al CBT è la necessità dell’accesso al web. Il metodo dell’e-learning è anche applicato dalle cosiddette Università telematiche, che impartiscono una formazione quasi integralmente basata sul web.

Vediamo le principali declinazioni dell’e-learning.

 

Web-based training

Questo metodo permette di inserire un corso CBT direttamente in rete. Ad esempio, le aziende possono inserire file didattici nella sezione interna del sito dell’azienda, quella destinata ai soli dipendenti. Può trattarsi di documenti di testo, di presentazioni in PowerPoint, di file audio e quant’altro. Uno dei vantaggi dell’impiego del web-based training è la facilità con cui potranno essere effettuati i futuri ed eventuali aggiornamenti, consentendo ai dipendenti di rimanere al passo. Inoltre è possibile associare ai programmi di formazione determinati software di verifica delle nozioni acquisite, per avere un registro dell’apprendimento raggiunto dai vari utenti.

 

Videoconferenza

La videoconferenza è una modalità di e-learning che consente al formatore di essere fisicamente presente a distanza rispetto ai suoi studenti. I tirocinanti potranno trovarsi in località diverse tra loro e assistere tutti in egual modo alla conferenza, trasmessa tramite il web sul proprio computer. Tramite questo metodo, si usano le nuove tecnologie informatiche senza dimenticare l’importanza dell’interazione tra le persone: infatti, tramite un sistema di webchat, o tramite una funzione di chiamata, gli studenti possono porre domande ed esporre i dubbi. Una variante della videoconferenza è l’audioconferenza, che prevede la presenza solo dell’audio, ma non del video, come mezzo per condurre la lezione tramite il web. Le risorse ascolteranno la lezione in corso e potranno effettuare domande da inviare tramite chat o mail al formatore che si trova a distanza.

 

Webinar

La parola webinar deriva dalla crasi tra i termini web e seminar. Si tratta in poche parole di un seminario svolto tramite il web. Per seguire un webinar ciascun partecipante deve scaricare un determinato programma, attraverso il quale si avranno a disposizione tutti gli strumenti del corso stesso. Il corso tenuto online permette di disporre di materiale didattico, come ad esempio una presentazione PowerPoint, e di seguire contemporaneamente il formatore nella spiegazione degli argomenti. Il formatore tramite il software può scrivere, evidenziare, disegnare tramite la funzione “whiteboard” del programma stesso. Tramite il software inoltre i partecipanti possono inviare in maniera più diretta che nella videoconferenza domande, interagire, scrivere e altro.

 

I vantaggi dell’e-learning

Per una azienda che ne fa richiesta di certo riguardano il risparmio sui costi di viaggio e trasferta delle risorse. La formazione può essere impartita in sede tramite un semplice collegamento ad Internet. Il risparmio implica anche il taglio dei costi dell’allestimento dell’aula di formazione e di pagamento del viaggio di un eventuale consulente esterno. L’e-learning è il metodo di elezione per ciò che concerne l’auto-apprendimento, uno studio che è condotto sì con l’ausilio di un formatore, ma che riguarda uno studio autonomo prevalentemente.

 

Gli svantaggi dell’e-learning

Possono riguardare il rischio di una formazione che non sia a misura dell’azienda che la richiede. L’ausilio di un formatore in carne ed ossa permette di improntare un corso che rispecchia le reali carenze conoscitive delle risorse. Un corso sul web può essere troppo generico e per questo non efficace. Gli altri svantaggi riguardano proprio lo strumento tecnologico impiegato come interfaccia per il passaggio delle informazioni. Molti dipendenti potrebbero non trovarsi a proprio agio con le nuove tecnologie. La natura impersonale di questo tipo di formazione può rendere l’insegnamento meno efficace. Infine, dal punto di vista logistico l’azienda che desidera ricevere formazione tramite l’e-learning potrebbe non disporre del numero sufficiente di computer per tutti i dipendenti e la banda Internet potrebbe non sostenere tanti computer collegati insieme per seguire il corso sul web.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top