4 consigli su come aumentare le conversioni di una landing page - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

4 consigli su come aumentare le conversioni di una landing page Il successo di una landing page si misura in base al numero di conversioni ottenute. Ecco 4 consigli che spiegano come migliorarne le prestazioni in tal senso

4 consigli per aumentare le conversioni di una landing page

Chiunque gestisce un sito di e-commerce e ha fatto compagne di advertising mirate alla vendita diretta si è chiesto come aumentare le conversioni di una landing page. oLa risposta non è banale: occorre valutare e prestare attenzione a una serie di aspetti. Ogni landing page infatti nasce con un obiettivo ben preciso: riuscire a spingere gli utenti a compiere una determinata azione in un determinato periodo di tempo. Quindi possiamo affermare che il successo di una landing page si misura proprio attraverso il numero di conversioni che è stata in grado di produrre. Purtroppo può capitare che nonostante gli sforzi profusi le cose non vadano esattamente come avevamo previsto e l’unico modo per recuperare la situazione è fermarsi e riflettere su cosa c’è che non va e cosa può essere modificato. Ecco 4 consigli da seguire per aumentare le conversioni di una landing page.

 

1. Scegliere un titolo interessante e accattivante

Il titolo è in assoluto il primo elemento nel quale si imbatteranno gli utenti e se vogliamo aumentare le nostre probabilità di successo non possiamo non lavorarci su. Non esiste una regola generale e in linea di massima la performance di un titolo dipende dal tipo di pubblico cui vogliamo rivolgerci, ma un punto fermo c’è ed è la chiarezza: un titolo diretto sarà di sicuro effetto e darà già all’utente un’idea su ciò che lo aspetta se proseguirà nella navigazione. Soprattutto deve coinvolgere l’utente, richiamandogli qualcosa che ha a che fare con la sua esperienza personale.

 

2. Deve ispirare fiducia

L’unica maniera che abbiamo per convincere i nostri clienti potenziali a proseguire nella lettura e poi a compiere l’azione desiderata è dimostrare che siamo degni della loro fiducia. Questo è particolarmente vero quando chiediamo agli utenti di riempire un modulo per richiedere informazioni o scaricare il programma di un corso. Un ottimo metodo per convincere anche i più timidi è mettere in risalto i nostri punti di forza. Inseriamo riferimenti ai nostri clienti o recensioni dei nostri prodotti per dimostrare il nostro valore di professionisti e specifichiamo chiaramente quale sarà l’uso che intendiamo fare dei loro dati.

 

3. Curare la call to action

L’uso del singolare non è un caso: optare per un’unica call to action chiara e univoca non potrà che fare aumentare le conversioni. Se forniremo agli utenti troppe opzioni tra cui scegliere questi potrebbe finire con il confondersi e, non sapendo cosa fare o cosa scegliere, potrebbero optare per non agire affatto. Se proprio non possiamo fare a meno di inserirne diverse cerchiamo di non superare il paio e scegliamone una a cui dare maggiore risalto, in modo da evitare uno scenario come quello che abbiamo appena ipotizzato. Per quanto riguarda la posizione della call to action, non ci sono dubbi che debba essere presente all’inizio (qualcuno potrebbe già essere convinto e decidere di cliccarci subito) e alla fine. Se abbiamo optato per una landing page piuttosto lunga e corposa, il consiglio è quello di cercare di ripeterla almeno un’altra volta.

 

4. Comunicare un senso di urgenza

Infine il vero segreto per aumentare il numero di conversioni di una landing page è spingere l’utente a compiere l’azione desiderata nel più breve tempo possibile e l’unico modo per farlo è comunicargli un senso di urgenza. Informiamolo che se non deciderà al più presto potrebbe restare escluso dall’offerta o dall’opportunità irripetibile. Se avremo lavorato bene e applicato i consigli precedenti non dovremo faticare molto per convincerlo della convenienza della nostra offerta e le conversioni non potranno non aumentare.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top