Come sfruttare i social media per un sito di e-commerce - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Come sfruttare i social media per un sito di e-commerce Le tecniche di social media marketing possono essere applicate anche ai siti di e-commerce. Vediamo qualche idea per sfruttarli al meglio

Come sfruttare i social media per un sito di e-commerce

I social media sono il posto adatto per pubblicizzare un sito di e-commerce? La risposta appare ovvia: certo che sì! La tendenza del social commerce mutua proprio dai numeri che simili pratiche registrano e anche se al momento siamo lontani dal potere effettuare degli acquisti direttamente all’interno dei social network non ci sono dubbi circa la loro efficacia per la salute degli affari di un e-commerce. Anche in questo caso però vale la regola di una pianificazione attenta di una strategia di social media marketing che sia il più accurata possibile e disegnata sulla base delle caratteristiche e delle preferenze dei nostri clienti, anche potenziali. Ma cerchiamo di capire come fare nello specifico a sfruttare i social media per un sito di e-commerce.

 

1. Rapporto diretto e privilegiato con i clienti

I social network nascono con l’intento di fare entrare in contatto le persone tra loro anche se sussistono limiti e distanze; ma ciò non toglie che anche le aziende possano servirsene per entrare in contatto diretto con i propri clienti. L’uso dei messaggi diretti, per esempio, è perfettamente adatto a questo scopo e può tranquillamente trasformarsi in un’azione di social customer service. A tal fine dobbiamo preoccuparci di riservare a questo canale la giusta attenzione: soprattutto all’inizio può essere faticoso monitorare il tutto, ma si tratta di una strategia che a lungo andare ci ripagherà.

 

2. Promozione dei prodotti

Sappiamo che i principali social media offrono opzioni per costruire inserzioni a pagamento anche molto sofisticate; anche chi gestisce un e-commerce può sfruttare questi strumenti per fare pubblicità ai propri prodotti, ma dobbiamo essere consapevoli che questa non è l’unica strada. Possiamo usare i nostri account per condividere con chi ci segue consigli e tutorial per un uso più efficace nel proprio quotidiano, per riservare loro offerte speciali oppure per dare visibilità ai clienti acquisiti. Sappiamo quanto siano importanti le recensioni per la salute degli affari: gli utenti sono meglio disposti nei confronti di un acquisto se hanno il parere di un loro pari; e allora perché non sfruttare la cosa a nostro vantaggio? Possiamo condividere le recensioni più utili e taggare chi le ha lasciate ringraziandoli per il tempo che ci hanno dedicato.

 

3. Includere i pulsanti all’interno della piattaforma di e-commerce

Questo punto non riguarda strettamente un’attività che si svolge sui social media, ma è un atto dovuto per chiunque desideri dare una svolta al proprio e-commerce. Non solo dobbiamo informare i nostri clienti dei nostri account sui social, ma dobbiamo consentire loro di accedere ai propri in qualsiasi momento. Permettere a un cliente di condividere un nostro prodotto o un articolo che lo riguarda semplicemente premendo un pulsante ci consentirà di farci conoscere praticamente a costo zero.

 

4. Non limitarsi a vendere

Lo sappiamo: il fine ultimo di una strategia di social media marketing è fare in modo che le azioni sui social si tramutino in un aumento del fatturato e il mondo degli e-commerce non fa eccezione. Ma se utilizzassimo gli account solo a questo scopo finiremmo per stancare l’utente; preoccupiamoci di avvicendare a notizie che riguardano noi e i nostri prodotti anche articoli o consigli utili per i nostri clienti per dimostrare loro che per noi non valgono soltanto in quanto numeri, ma soprattutto come persone.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top