Google verso ulteriori garanzie per gli inserzionisti - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Google verso ulteriori garanzie per gli inserzionisti Grazie alle ultime novità in programma gli inserzionisti potranno avere maggiore controllo sulla destinazione dei propri messaggi pubblicitari

Google novità per inserzionisti

Google ha annunciato ufficialmente di essere seriamente intenzionato a studiare nuove e più sofisticate soluzioni al fine di offrire maggiori garanzie per i propri inserzionisti. Questa decisione altro non è che una conseguenza di quanto accaduto negli Stati Uniti: marchi del calibro di Johnson & Johnson e Verizon hanno deciso di ridurre drasticamente i propri investimenti in pubblicità presso i canali offerti dal colosso a causa di un episodio alquanto spiacevole. Nonostante già esistano delle policy in materia, le inserzioni di parecchi marchi sarebbero apparse su siti e blog con argomenti estremisti e offensivi.

Google ha cercato di correre subito ai ripari, prima con un comunicato di scuse contenente la promessa di provvedimenti immediati ed efficaci e poi con questo annuncio. La situazione di crisi al momento sembra rientrata, ma a Mountain View non possono permettersi di prendere sotto gamba l’accaduto: farlo vorrebbe dire perdere la fiducia degli inserzionisti e dei creativi che grazie alla pubblicità riescono a monetizzare i propri contenuti editoriali.

In particolare i primi interventi riguarderanno le policy che diventeranno ancora più dure: il giro di vite riguarderà i blog e i siti internet che veicolano contenuti offensivi, denigratori e discriminatori che vedranno immediatamente sparire qualsiasi tipo di inserzioni al loro interno. Anche i controlli per quanto riguarda i contenuti caricati sui canali Google (in primis YouTube) diventeranno ancora più ferrei e attenti perché ancor prima di decidere cosa e come monetizzare occorre vigilare a monte sui contenuti ammessi.

Al momento gli inserzionisti hanno a disposizione una serie di linee guida che li informano sulla destinazione finale dei propri messaggi pubblicitari; nei prossimi mesi verranno inseriti degli strumenti che consentiranno loro un controllo maggiore sul loro posizionamento. Nello specifico sarà consentito escludere a priori taluni siti e canali e selezionare le proprie preferenze.

In questo modo Google desidera fornire maggiore controllo e trasparenza per gli inserzionisti e le agenzie di comunicazione che decidono di optare per i canali pubblicitari del colosso e promette che lavorerà sodo con il proprio team di sviluppatori per creare algoritmi e sistemi di Intelligenza Artificiale ancora più sofisticati. Sarà più semplice per loro vigilare affinché episodi del genere non si verifichino ancora e gli inserzionisti potranno segnalare facilmente eventuali disservizi e anomalie: grazie alle migliorie in programma anche l’intervento da parte di Google sarà più veloce ed efficace (assicurano che la soluzione non impiegherà più di qualche ora).

L’annuncio si conclude con l’invito per creativi e inserzionisti di continuare a usufruire dei servizi offerti dalla piattaforma e a collaborare in maniera attiva, tramite recensioni del servizio e l’invio di segnalazioni.

Per ulteriori approfondimenti e informazioni sull’aggiornamento delle policy e degli strumenti a disposizione degli inserzionisti per un maggiore controllo dei messaggi pubblicitari vi segnaliamo il comunicato ufficiale sul blog di Google.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top