3 ragioni per considerare il local marketing all’interno di una strategia di comunicazione - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

3 ragioni per considerare il local marketing all’interno di una strategia di comunicazione Cos’è il local marketing e per quali ragioni andrebbe considerato più seriamente dalle aziende quando si definisce una strategia di comunicazione

3 ragioni per considerare il local marketing all’interno di una strategia di comunicazione

Inserire il local marketing all’interno della strategia di comunicazione di un’azienda può essere molto utile per massimizzare le probabilità di successo. Il local marketing è quella branca del marketing che racchiude e studia le strategie più adatte a promuovere l’attività di un’impresa focalizzando le azioni sul territorio e sulle comunità locali. Una strategia globale, infatti, non sempre da sola è la scelta più adatta: sono in molti a pensare che decidere di operare a livello mondo corrisponda a creare un piano di comunicazione unico. Nulla di più sbagliato: una strategia di marketing globale è composta da tante operazioni di local marketing ben congegnate e che soprattutto tengano conto delle differenze tra i vari Paesi del mondo. Ma vediamo nello specifico 3 buone ragioni per considerare il local marketing all’interno di una strategia di comunicazione.

 

1. Riduzione dei costi

Una strategia di marketing che tenga conto delle particolarità e delle esigenze locali consente a lungo andare di guadagnare di più e di risparmiare sui costi. Utilizzare un simile approccio, infatti, consente di misurare accuratamente la performance della nostra azienda su più territori e di verificare quali siano i più proficui. Una volta fatta questa stima sapremo esattamente dove conviene investire di più e dove dovremmo concentrarci per rivedere i nostri obiettivi e azioni. Inoltre lavorare a livello locale significa avere la possibilità di stringere accordi e partnership vantaggiose con imprese locali che possono rivelarsi utili anche in termini di ritorno di immagine.

 

2. Tasso di coinvolgimento più alto

Il local marketing consente di parlare direttamente alle persone e di raggiungerle esattamente dove si trovano: a tale scopo può essere utile uno studio preliminare dei canali di comunicazione prediletti dai clienti sul territorio in modo da costruire una strategia davvero mirata e su misura. Preoccupiamoci, poi, di “parlare la loro stessa lingua” non soltanto per quanto riguarda il lessico o la grammatica ma anche la cultura in generale. Se mostreremo rispetto per le loro usanze e lavoreremo anche investendo su attività ed eventi sul territorio ci guadagneremo il loro rispetto e registreremo un tasso di coinvolgimento sicuramente più alto.

 

3. Passaparola organico

Il passaparola continua a essere la forma di marketing più proficua e di sicuro effetto che possiamo immaginare; grazie ai social media e alle nuove tecnologie abbiamo assistito a una evoluzione di questa pratica tanto da guadagnarsi una nicchia all’interno delle strategie di comunicazione: il buzz marketing. Come è facile intuire, è più semplice innescare un’operazione di questo genere se concentriamo le nostre forze a livello locale. In questo senso può essere utile creare un account sui social media per ogni realtà territoriale in modo da aumentare le nostre probabilità di successo e rendere ancor più plausibile l’evenienza che i nostri post diventino virali e raggiungano un bacino di utenti ancora più ampio.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top