Ha senso inserire Twitter in un piano di social media marketing? - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Ha senso inserire Twitter in un piano di social media marketing? Vale la pena puntare su Twitter per la comunicazione aziendale e il social media marketing? Ecco cosa bisogna considerare

Ha senso inserire Twitter in un piano di social media marketing?

Sono in molti a chiedersi se abbia ancora senso puntare su Twitter quando si stila un piano strategico di social media marketing. I dati sono tutto fuorché confortanti: il numero di utenti attivi continua a scendere ed è per questo che dal social continuano le sperimentazioni e gli aggiornamenti al fine di migliorare la user experience.

In principio nessuno avrebbe potuto prevedere una simile sorte per Twitter: dopo la sua nascita sono stati in molti a usarlo e a fare rete; con il passare del tempo sempre più celebrità e mezzi di informazione hanno iniziato a farne uso ma è come se a un certo punto il social abbia raggiunto un livello di saturazione. Complice la nascita degli altri social network e di Facebook in primo luogo, Twitter ha visto erodersi piano piano il proprio bacino di utenza. Tuttavia, nonostante tutto, essere presenti su Twitter continua a dare dei vantaggi alle aziende per 4 buone ragioni.

 

1. Assistenza clienti

Il social customer service rappresenta la nuova frontiera dell’assistenza clienti per questo è bene che le aziende iniziano a prendere dimestichezza con il linguaggio da usare sui social network e con i messaggi diretti. Gli utenti usano i social network per entrare in contatto e per ricevere risposte tempestive e si aspettano lo stesso trattamento anche quando chiedono informazioni o lamentano un problema attraverso un account aziendale. Twitter lo sa bene ed è per questo che sta implementando un sistema di risposte (anche automatiche) da parte dei dipendenti, con tanto di foto e account specifico. Fallire su questo punto vorrebbe dire perdere una grossa e preziosa occasione.

 

2. Dati costantemente aggiornati su ciò che accade nel proprio settore

Come dicevamo Twitter continua a essere utilizzato dai mezzi di informazione e data la natura estremamente democratica della piattaforma chiunque può dire la propria su qualsiasi argomento, basta usare gli hashtag corretti. In tal senso essere presenti sul social network può essere utile per restare costantemente aggiornati sul quel che accade nel Mondo e all’interno del nostro settore e per farci un’idea chiara del sentiment di chi ci segue.

 

3. Rapporto diretto con i clienti, anche potenziali

Inserire Twitter all’interno del nostro piano di social media marketing significa aggiungere un’ulteriore freccia al nostro arco: se durante la fase preliminare di studio del target dovessimo renderci conto che gli utenti che ci interessa raggiungere sono attivi e presenti anche su Twitter, non avrebbe alcun senso decidere di escluderlo a priori solo perché si inseguono pareri contrari alla sua adozione da parte di qualche esperto. Se faremo bene il nostro lavoro potremo sfruttare la piattaforma per costruire rapporti diretti e duraturi con i clienti acquisiti e attirarne di nuovi e non solo: infatti Twitter mette a disposizione delle aziende un sistema di inserzioni a pagamento, ma è innegabile che non c’è una pubblicità migliore per un’azienda di un cliente davvero soddisfatto al punto da esprimere il proprio consenso pubblicamente.

 

4. Dialogo diretto con gli influencer di settore

La maggior parte degli influencer nel campo in cui si muove la nostra azienda utilizzerà anche Twitter per le proprie azioni di comunicazione. Se si vuole puntare a sviluppare un’azione di influencer marketing Twitter può essere un canale impareggiabile per attrarre l’attenzione di chi conta di più in un certo ambito. Se magari gli influencer continueranno a snobbarci a meno che non siamo disposti a pagarli come una qualsiasi altra forma di advertising, i micro-influencer potrebbero interessarsi a quello che abbiamo da proporre e iniziare a parlare di noi. E su Twitter è un attimo: basta un semplice retweet e otterremo visibilità presso il loro parco contatti. Se poi siamo ancora più abili e abbiamo contenuti forti che ci riguardano, potremmo perfino arrivare a essere menzionati in tweet dedicati o addirittura nel loro blog.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top