Quanto spesso occorre aggiornare un account o una pagina sui social media? - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Quanto spesso occorre aggiornare un account o una pagina sui social media? Esiste un numero perfetto di post da pubblicare ogni giorno sui principali social network?

Aggiornare gli account e le pagine dei social media

La regola d’oro di coloro che si occupano di comunicazione sui social media è aggiornare con costanza gli account. Da qui l’interrogativo più diffuso: quando è meglio postare sui social media? Esistono degli orari? Quanto spesso dobbiamo aggiornare il nostro account per tenere alto il tasso di coinvolgimento degli utenti? Questi sono tutti interrogativi leciti e necessari da porsi.

Senza un’idea, anche solo di massima, della frequenza di pubblicazione dei post non saremo in grado di costruire un calendario editoriale dettagliato e rischieremo o di fare troppo lavoro per niente, oppure resteremo a corto di idee nel bel mezzo della nostra pianificazione. Esiste una regola generale per decidere quanto spesso occorre aggiornare un account sui social media? Ecco alcune indicazioni.

 

1. Quanti post bisogna pubblicare su Facebook?

Chiedete a chiunque (anche a Google) e la risposta più frequente sarà: due volte al giorno. Tuttavia non sono tutti d’accordo su questo dato e se da un lato c’è chi consiglia che basta anche solo un post una volta al giorno, c’è chi è pronto a giurare che anche 2/3 post la settimana siano un’ottima media. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono convinti che per le Pagine con un numero di “mi piace” inferiore a 10.000 sia addirittura deleterio postare più volte in un giorno: il numero di visualizzazioni organiche, infatti, risulterebbe in questo modo frazionato con un calo conseguente del tasso di coinvolgimento.

 

2. Quanti aggiornamenti possiamo postare su Twitter?

Twitter è un esemplare piuttosto particolare: il numero di tweet, infatti, sembra non avere una grande influenza né sulla visibilità del singolo post né tanto meno sul tasso di coinvolgimento. A questo punto diventa una questione di (buon) gusto: meglio non esagerare per evitare di infastidire i nostri follower ed evitiamo di parlare sempre e solo di noi e dei nostri prodotti. Il consiglio è quello di non scendere sotto i 6 tweet al giorno, numero che comprende 2 retweet di articoli o pareri interessanti e almeno 1 contenuto di autopromozione (ma non di più); tuttavia è necessario precisare che alcuni hanno individuato un calo della visibilità per gli account con un numero non molto elevato di follower che superino i 3 tweet al giorno.

 

3. Quanto spesso occorre aggiornare il nostro account su Instagram?

Per quanto riguarda Instagram pare non ci siano un orario né una frequenza ideale con cui postare, anche se la regola per questo social media è quella di postare più aggiornamenti possibili. Gli unici in grado di minare la visibilità dei nostri post su Instagram siamo proprio noi stessi: se all’inizio abbiamo deciso di postare 10 volte al giorno e poi scendiamo a 5, sia la portata che il tasso di coinvolgimento caleranno; quindi il consiglio è quello di postare con la frequenza che desideriamo, ma lavorare per mantenerla nel tempo.

 

4. Qual è la frequenza ideale?

La verità è che una risposta valida a questa domanda non esiste! Al di là delle guide e delle infografiche reperibili online, l’unico modo per individuare quanto spesso occorre aggiornare un account sui social media è osservare il nostro pubblico e tenere sotto controllo la performance dei nostri post e degli account in generale. I dati che ne deriveranno saranno i soli a rivelarci se stiamo lavorando nel modo giusto o se esistono margini di miglioramento.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top