Strategia di content marketing: 4 tipi di contenuti per 4 tipi di clienti - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Strategia di content marketing: 4 tipi di contenuti per 4 tipi di clienti Una buona strategia di content marketing passa anche per una scelta oculata dei contenuti. Cerchiamo di saperne di più

Strategia di content marketing e contenuti ideali per i lettori

Perché la nostra strategia di content marketing abbia successo occorre prima essere in grado di scegliere quali tipi di contenuti preferire e capirne i motivi. Infatti, come per le altre azioni di marketing più o meno convenzionali prima di passare all’azione è bene individuare gli obiettivi che vogliamo raggiungere; questa consapevolezza passa per una conoscenza il più possibile approfondita del nostro cliente finale, che poi si configura come il nostro interlocutore diretto. Cerchiamo di capire, quindi, quali contenuti pianificare e comunicare e perché sulla base del tipo di cliente che abbiamo di fronte.

 

1. Clienti potenziali

Quando si tratta di allargare il nostro raggio di azione per raggiungere clienti nuovi, che non conoscono noi né i nostri prodotti e servizi possiamo solo agire applicando tecniche di brand awareness. Via libera quindi ad articoli del blog, post sui social media (compresi i video), infografiche e newsletter che raccontino il più possibile di noi e di come i nostri prodotti e servizi possano cambiare la vita dei nostri clienti (dobbiamo cioè metterne in mostra i benefici: la vera ragione per la quale decideranno di preferire noi a un nostro competitor). Va bene anche raccontare storie e creare situazioni narrative che coinvolgano direttamente il lettore, magari con domande mirate, richieste di opinioni, proposte a partecipare nella creazione di contenuti inviando i propri su un certo tema: in questo modo si accende l’interesse del potenziale cliente su temi non direttamente pertinenti al nostro brand o ai prodotti, e successivamente si potrà orientarlo verso i prodotti stessi e a un approfondimento delle loro caratteristiche specifiche.

 

2. Clienti consapevoli che esistiamo, ma ancora non convinti del tutto

Questa è la fase più delicata: dopo avere passato la maggior parte del tempo a cercare di guadagnarci l’interesse dei nostri clienti potenziali finalmente abbiamo la loro attenzione, e adesso? Dobbiamo fare in modo che la curiosità si trasformi in azione; via libera quindi a contenuti persuasivi e utili, ma un tantino più focalizzati rispetto al caso precedente (per esempio tutorial, guide, ebook, case history). In questo caso dobbiamo cercare di fare leva su quello che il cliente sa già di noi e accrescerne il valore. Per esempio evidenziando tratti specifici e salienti di un prodotto o evidenziando i benefici che portano quelle modalità d’uso particolari a cui è associato un certo prodotto.

 

3. Clienti convinti e pronti all’azione

I nostri sforzi sono stati finalmente ricompensati: abbiamo fatto un buon lavoro di diffusione dei contenuti che riguardano noi e i nostri prodotti e servizi e siamo riusciti a convincere i nostri clienti tanto da spingerli all’azione (a comprare per esempio); a questo punto dobbiamo fare sparire in loro l’ombra di qualsiasi dubbio residuo o remora possano avere nell’andare fino in fondo. Diamo massima evidenza alle recensioni positive dei clienti che già hanno avuto esperienze con noi, rivolgiamoci ad influencer, scriviamo post in cui rispondiamo alle domande degli utenti e diamo visibilità ai nostri prodotti e servizi (per esempio creando una campagna e una landing page ad hoc).

 

4. Clienti che hanno già effettuato un acquisto

Ogni strategia di content marketing che si rispetti non può prescindere da questo aspetto; eppure non sono pochi coloro che ignorano o non danno il giusto peso a questo step. Un cliente che ha già effettuato un acquisto sicuramente non va ulteriormente convinto e motivato, bensì coccolato. Spesso siamo così tesi a conquistare un numero sempre maggiore di clienti, da dimenticarci di coloro che hanno già mostrato interesse verso di noi e i nostri prodotti e servizi. Pianifichiamo quindi la creazione di contenuti che dimostrino quanto valgono per noi e diamo ascolto alle loro esigenze: contest, newsletter, guide dedicate, sondaggi, sconti e coupon solo per i clienti più affezionati sono tecniche di sicuro successo e vi aiuteranno nel raggiungimento degli obiettivi sperati.

Related posts

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top