Google ha annunciato un nuovo aggiornamento per Google+ Tutto ciò che c’è da sapere sul nuovo aggiornamento di Google+, riguardante i commenti, il newsfeed e gli eventi

Novità in Google+

Hai una piccola impresa? Scopri come fare digital marketing in autonomia

 

Google ha annunciato ieri attraverso le pagine del suo blog l’intenzione di introdurre un nuovo aggiornamento per il suo social network: Google+.
Al contrario, quindi, di quanto pensassero i vari guru ed esperti del settore – suffragate peraltro da molteplici dichiarazioni provenienti direttamente da Mountain View – Google+ è tutto fuorché un progetto chiuso e da abbandonare per il colosso del Web, che anzi ha dimostrato e dichiarato di essere giunto a questa conclusione dopo avere raccolto e ascoltato i pareri degli utenti e del team di sviluppatori.

In principio era stato il lancio del nuovo Google+ con l’intenzione di puntare ancora di più sulle Community e sulle Raccolte che consentono di raggruppare i post per noi più interessanti per argomento per poi condividerle con un gruppo o pubblicamente; poi sono seguiti svariati aggiornamenti per l’applicazione su iOS e Android e adesso questo ultimo annuncio. Nonostante le varie previsioni di chiusura e coloro che bollavano Google+ come il social network più inutile tra quelli a disposizione di utenti e aziende, dallo scorso agosto sono 1,6 milioni le persone che continuano a iscriversi alle Community ogni giorno e Google non può ignorare questo dato. Ma vediamo nello specifico in cosa consistono queste tre novità.

Al fine di migliorare l’esperienza degli utenti, i commenti di bassa qualità (o spammer) verrano automaticamente nascosti; per ripristinarli basterà selezionare la voce “Mostra più commenti” per tornare alla situazione precedente. Questo cambiamento è in linea con quanto stanno facendo anche Instagram e Twitter che consentono agli utenti di inserire dei filtri proprio per prevenire situazioni spiacevoli con spammer o troll; l’algoritmo di Google+ non è ancora così sofisticato, ma questo sembra un ottimo inizio.

Cambiamenti in vista anche per quanto riguarda la visualizzazione del news feed e delle immagini in particolare. Al fine di mostrare contenti più interessanti possibili per gli utenti Google ha deciso di diminuire lo spazio bianco tra i post e introdotto la possibilità di fare uno zoom delle immagini che più ci attirano. Sono sempre più numerosi, infatti, i fotografi anche professionisti che postano le proprie foto sul social network e con il nuovo aggiornamento potremo concentrarci sui particolari e salvare le modifiche.

Infine, a partire dal prossimo 24 gennaio, la piattaforma supporterà nuovamente la creazione di eventi. Questa non è una novità, ma è più che altro un ritorno al passato: anni addietro Google+ già prevedeva questa possibilità, funzionalità che poi era stata esclusa perché considerata poco usata e poco utile. A quanto pare a Mountain View pare si siano ricreduti, anche se la funzionalità non sarà disponibile per G Suite, la piattaforma agglomeratrice di tutte le applicazioni e gli strumenti utili per il lavoro delle aziende.

Sempre il 24 gennaio, poi, dovremo dire addio a Google+ come lo conosciamo oggi in quanto verrà sostituito per tutti dalla nuova versione (in questo momento gli utenti possono scegliere se effettuare il passaggio o meno).

Libro di Silvia Podestà - Digital design per piccoli business

 

La comunicazione si chiude con l’annuncio di ulteriori novità e aggiornamenti nel prossimo futuro e con la richiesta per tutti gli utenti di continuare a inviare feedback e impressioni dei quali continueranno a fare buon uso.

Project manager. Dopo la laurea in Comunicazione Internazionale con una tesi sull’adattamento cinematografico ho iniziato a lavorare come content writer e content manager in contesti di comunicazione aziendale interna ed esterna e a gestire gruppi di lavoro. Il Web 2.0 è la mia più grande passione insieme alle lingue straniere, al cinema, al teatro e alla letteratura. Dopo avere affinato le mie conoscenze nel campo delle strategie per il web e del social media marketing attraverso corsi di formazione ed esperienze in azienda lavoro come Project Manager, Blogger, Content Marketing Manager e Social Media Marketing Manager.

    Related posts

    Lascia un commento

    *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.