Rassegna di Digital Marketing del 24 maggio 2016 - Blog di web marketing e social media marketing di Communication Village

Rassegna di Digital Marketing del 24 maggio 2016 Gli articoli più interessanti del 24 maggio 2016 su Web Marketing, Social Media Marketing, Digital Marketing, Online Marketing, scelti dallo staff di Communication Village

Rassegna Digital Marketing di Communication Village

Gli articoli più interessanti su Web Marketing, Social Media Marketing, Digital Marketing e Online Marketing del 24 maggio 2016.

 

Per aumentare le probabilità di engagement anche le app devono puntare alla personalizzazione

Sappiamo quanto siano più efficaci nel marketing quelle strategie che puntano sulla personalizzazione del messaggio in base al cliente finale. Una infografica dimostra che lo stesso discorso vale anche per il mondo delle app.

Personalization Boosts App Engagement (Infographic)
http://www.adweek.com/socialtimes/personalization-boosts-app-engagement-infographic/639908

 

7 consigli per creare un plugin WordPress di successo

Circa un quarto dei siti e blog esistenti al mondo è stato realizzando grazie a WordPress. Si intuisce facilmente, quindi, perché molti sviluppatori siano portati a ideare plugin per la piattaforma. Non tutti, tuttavia, hanno un grande successo: ecco 7 consigli per non sbagliare e sbaragliare la concorrenza.

7 Keys to Creating a Successful WordPress Plugin
http://www.copyblogger.com/successful-wordpress-plugins/?utm_source=feedblitz&utm_medium=FeedBlitzRss&utm_campaign=copyblogger

 

49 modi per attirare l’attenzione dei mass media

Oggi siamo così impegnati a scovare ogni segreto della comunicazione sui social media da dimenticare a volte le potenzialità dei mass media tradizionali. La strategia migliore è quella che prevede l’integrazione di social e mass media: vediamo come fare ad attirare l’attenzione dei reporter anche grazie alle nuove tecnologie.

49 Surprising Tips for Getting Attention in Mass Media
http://www.jeffbullas.com/2016/05/24/49-surprising-tips-getting-attention-mass-media/

 

Gli ultimi dati sul video advertising

Conosciamo il grande potenziale che hanno i video in termini di tasso di conversione e engagement. Un report ci aiuta, dati alla mano, a saperne di più su questa tecnica e su quali siano le preferenze dei consumatori.

State of video advertising report: what are the most tolerable ad formats?
https://searchenginewatch.com/2016/05/23/state-of-video-advertising-report-what-are-the-most-tolerable-ad-formats/

 

>> Ti piace questa rassegna? Puoi riceverla quotidianamente via email: iscriviti alla newsletter

 

I benefici dell’influencer marketing

Il 2016 sarà ricordato come l’anno dell’influencer marketing; non che questa tecnica prima non venisse utilizzata, ma con i media digitali si è raffinata ed è aumentata la sua portata. Ecco 6 motivi per portarla avanti.

6 Reasons Influencer Marketing is Beneficial
https://www.searchenginejournal.com/6-reasons-influencer-marketing-beneficial/163866/?utm_medium=feed&utm_source=feedpress.me&utm_campaign=Feed%3A+searchenginejournal

 

Guida alle inserzioni a pagamento su LinkedIn

LinkedIn vanta un bacino di utenza pari a 433 milioni di professionisti; le sponsorizzazioni sul social network quindi sono adatte a chi opera nell’ambito del B2B. Ma per avere successo occorre seguire delle linee guida.

8 Ways to Grow Your LinkedIn Advertising Strategy
http://www.socialmediatoday.com/marketing/8-ways-grow-your-linkedin-advertising-strategy?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Social+Media+Today+%28all+posts%29

 

Facebook Video e Facebook Live saranno gli strumenti del futuro nel marketing

Facebook è già sotto la lente di ingrandimento dei marketer più sapienti e grazie all’implementazione dell’opzione dei video, anche livestream, sta portando il social media advertising al livello successivo. Cerchiamo di conoscere il fenomeno e le due opzioni più da vicino.

Facebook Video and Facebook Live: The Future for Marketers
http://www.adweek.com/socialtimes/rob-mccarty-popshorts-guest-post-facebook-video-facebook-live/639883

 

3 possibili motivi per i quali il nostro contenuto non viene condiviso abbastanza

Il 60% dei marketer B2B ha affermato che uno degli obiettivi principali della loro strategia di quest’anno è creare del contenuto in grado di creare engagement. Uno dei parametri che può dirci se siamo riusciti o meno nell’impresa è il numero di condivisioni sui social che, tra le altre cose, influenza anche la SEO. Vediamo, quindi, cosa potrebbe andare storto.

3 Reasons Why No One Is Sharing Your Content
http://www.socialmediatoday.com/social-business/3-reasons-why-no-one-sharing-your-content?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Social+Media+Today+%28all+posts%29

 

Communication Village aggiorna continuamente le proprie competenze per offrire alle aziende servizi di comunicazione e marketing online capaci di portare risultati economici garantiti.
Grazie alla nostra esperienza lavoriamo anche per obiettivi: fissiamo un risultato per la vostra azienda e ci pagate solo quando lo raggiungiamo.
Contattateci per un piano di web marketing: siamo pronti a fare crescere i vostri utili!

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top